A partire da lunedì 4 maggio Humanitas riprende gradualmente la propria attività ambulatoriale (con visite ed esami) e di ricovero.

Al fine di tutelare la salute dei propri pazienti e dei propri dipendenti, Humanitas ha adottato una serie di accorgimenti che garantiscono la totale sicurezza dell’accesso e della permanenza in Ospedale. Gli orari di servizio sono stati rimodulati e l’attività è stata estesa anche al sabato. Gli ambienti vengono sanificati continuamente.

Aree COVID dedicate e aree COVID-free

In questi mesi l’Ospedale è stato ridisegnato al fine di predisporre e garantire percorsi separati e spazi e personale dedicati ai pazienti con COVID e a quelli senza malattia da coronavirus.

La sicurezza in Ospedale inoltre è garantita da aree di attesa rinnovate che garantiscono un adeguato distanziamento, con sedute contrassegnate e postazioni di lavoro protette da pannelli di plexiglass.

Le regole per accedere in Ospedale

L’accesso in Humanitas è consentito solo con la mascherina e a ogni ingresso il paziente viene accolto dal personale a un checkpoint dove gli verrà misurata la temperatura e verrà invitato a igienizzare le mani con apposito disinfettante fornito dalla struttura.

Al fine di garantire la sicurezza di tutti ed evitare assembramenti di persone l’accesso in Ospedale è consentito al solo paziente e un accompagnatore è permesso solo in caso di paziente non autosufficiente.

Al momento della prenotazione, inoltre, il paziente riceverà un orario di convocazione cui è fondamentale attenersi per accedere in struttura.

Per prenotare visite ed esami https://prenota.humanitas.it/

L’accesso al Centro prelievi dell’Istituto Clinico Humanitas e di Humanitas Medical Care Fiordaliso è possibile solo su appuntamento, per prenotare: http://programma-appuntamento.humanitas.it/. Per ulteriori informazioni sui Centri prelievo clicca qui.