COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Humanitas Research Hospital

Humanitas è un ospedale ad alta specializzazione, centro di Ricerca e sede di insegnamento universitario.
All’interno del policlinico, accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, si fondono centri specializzati per la cura dei tumori, delle malattie cardiovascolari, neurologiche ed ortopediche, oltre a un Centro Oculistico e a un Fertility Center.
Humanitas è inoltre dotato di un Pronto Soccorso EAS ad elevata specializzazione.

La Qualità della cura e dell’assistenza è il primo obiettivo di Humanitas, con l’intento di favorire un miglioramento continuo, a beneficio dei pazienti. Qualità significa anche capacità di analisi, per misurarci e migliorare in modo trasparente e innovativo, equilibrando efficacia clinica,
esperienza del paziente e sostenibilità.
Clicca qui per scoprire di più.

Centri

Dipartimenti e Unità Operative

Dipartimenti di Chirurgia Generale

Direttore Prof. Guido Torzilli

7 Unità Operative

Dipartimento di Area Cancer

Direttore Prof. Armando Santoro

5 Unità Operative

Chirurgie Specialistiche

4 Unità Operative

Dipartimento di Medicina Interna

7 Unità Operative

Dipartimento di Riabilitazione e Recupero Funzionale

Direttore Dott. Stefano Respizzi

3 Unità Operative

Dipartimento di Gastroenterologia

Direttore Prof. Alberto Carlo Piero Malesci

4 Unità Operative

Dipartimento di Area Neurologica

Direttore Michela Matteoli

5 Unità Operative

Dipartimento di Diagnostica per Immagini

Direttore Dott. Luca Balzarini

5 Unità Operative

Dipartimento di Ginecologia e Medicina della Riproduzione

Direttore Prof. Paolo emanuele Levi setti

2 Unità Operative

Area Ortopedie

9 Unità Operative

Area Laboratori

2 Unità Operative

Humanitas News

Humanitas News

Tumore alla vescica superficiale: un chemioterapico come alternativa alla chirurgia

Uno studio1 dell’èquipe di Urologia di Humanitas, diretta dal Professor Giorgio Guazzoni, ha indagato l’efficacia della gemcitabina (un farmaco chemioterapico) in un gruppo specifico di pazienti con tumore alla vescica non muscolo invasiva.

Il trattamento convenzionale e la chirurgia

La gemcitabina è un farmaco chemioterapico noto, utilizzato per via sistemica. Lo studio ne dimostra l’efficacia per via intravescicale nei pazienti con tumore alla vescica superficiale ma aggressivo e che hanno fallito il trattamento endovescicale con BCG (Bacillo di Calmette Guerin, un farmaco che viene somministrato per mezzo di un catetere vescicale nel corso di alcune sedute ambulatoriali).

Questi pazienti, avendo fallito il trattamento endovescicale, dovrebbero essere sottoposti a cistectomia, ovvero all’asportazione della vescica: un intervento chirurgico importante.

La gemcitabina come alternativa

Gli autori hanno verificato che in casi selezionati, la gemcitabina può essere efficace e rappresenta dunque una valida alternativa per quei pazienti che non vogliono o non possono eseguire l’asportazione chirurgica della vescica a seguito del fallimento del trattamento convenzionale.

Il tumore alla vescica

In Italia sono circa 277mila le persone con pregressa diagnosi di tumore della vescica, pari al 14% dei casi prevalenti negli uomini e al 3% nelle donne (fonte “I numeri del cancro in Italia 2019”, Aiom-Airtum).

Se ne distinguono due forme principali: una infltrante (che dunque coinvolge il muscolo) e una non infiltrante (o non muscolo invasiva).

Gli uomini ne sono colpiti cinque volte di più delle donne e questo è legato anche al vizio dei fumo: un fattore di rischio importante per questa neoplasia. Gli uomini infatti hanno fumato in percentuale maggiore rispetto alle donne e questo in parte rende ragione di una differenza di genere.

Il tumore è spesso silente e il primo segno è in genere la comparsa di sangue nelle urine: un segnale da non sottovalutare e che deve indurre a consultare l’urologo. Altri sintomi cui prestare attenzione sono un dolore a livello della vescica e un aumento improvviso della frequenza urinaria.

 

 

  1. Intravesical gemcitabine as bladder-preserving treatment for BCG unresponsive non-muscle-invasive bladder cancer. Results from a single-arm, open-label study (Accettato per la pubblicazione su British Journal Of Urology International Compass).

L'articolo Tumore alla vescica superficiale: un chemioterapico come alternativa alla chirurgia sembra essere il primo su Humanitas News.

Humanitas News

“Humanitas con te”: il portale per consultare e scaricare i propri referti

I pazienti di Humanitas possono visualizzare e scaricare i propri referti, compresi di eventuali immagini, collegandosi al sito www.humanitasconte.it.

Un servizio che vuole andare incontro alle esigenze dei pazienti, consentendo loro di consultare i propri documenti clinici digitali in qualsiasi momento e da qualunque dispositivo connesso, con la massima sicurezza e riservatezza, e senza la necessità di recarsi in ospedale.

Il servizio è gratuito, è disponibile 24 ore su 24 ed è usufruibile dai pazienti maggiorenni.

La procedura di registrazione

Collegandosi al portale, il paziente dovrà compilare il form di registrazione con i dati richiesti:

  • Codice fiscale;
  • Codice identificativo paziente (ovvero il codice numerico anticipato dalla sigla ID che identifica il paziente e che è riportato in tutta la documentazione clinica e amministrativa delle prestazioni svolte in Humanitas);
  • Numero di cellulare comunicato a Humanitas;
  • Indirizzo mail comunicato a Humanitas.

Una volta conclusa la registrazione online, il paziente riceverà una mail per confermare la registrazione e in seguito ottenere il PIN di accesso.

L’accesso al portale

Dalla homepage è possibile accedere con tre semplici passaggi:

  1. Inserire il codice fiscale e il PIN di accesso (ricevuto via mail o SMS).
  2. Cliccare su “Richiedi Codice di sicurezza” e guardare il cellulare: Humanitas invierà in tempo reale un SMS contenente un codice sicurezza OTP di 6 caratteri.
  3. Inserire il codice di sicurezza OTP ricevuto tramite SMS e cliccare su “Accedi”.

Il codice di sicurezza OTP (One Time Password) è un codice “usa e getta” necessario ogni qualvolta si voglia accedere al portale. A ogni richiesta di accesso dunque, Humanitas invierà sul numero di cellulare indicato in fase di registrazione un SMS contenente il codice di sicurezza OTP. Questa procedura garantisce la massima sicurezza di accesso ai propri dati personali e documenti clinici digitali, in osservanza al regolamento GDPR europeo.

I servizi offerti da Humanitas con te

Il portale Humanitas con te consente di visualizzare, salvare e stampare i propri documenti clinici digitali: referti ambulatoriali, esami di laboratorio, immagini diagnostiche scaricabili in formato DICOM e JPEG, cartelle cliniche (previa richiesta di caricamento effettuabile da portale), lettere di dimissione e verbali di pronto soccorso.

 

L'articolo “Humanitas con te”: il portale per consultare e scaricare i propri referti sembra essere il primo su Humanitas News.

HUMANITAS Chi siamo
HUMANITAS Ricerca
HUMANITAS Università
HUMANITAS Pazienti internazionali