COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Ipotensione

L’ipotensione è una condizione in cui la pressione del sangue è particolarmente bassa. I valori soglia al di sotto dei quali se ne parla sono 90 millimetri di mercurio (mmHg) per la massima e 60 mmHg per la minima.

Le cause dell’ipotensione possono variare dalla disidratazione a serie malattie cardiache o endocrine, passando per le emorragie, le carenze di vitamina B9 o vitamina B12 o una semplice gravidanza.

L’ipotensione ortostatica si identifica con uno sbalzo di pressione associato al passaggio improvviso dalla posizione seduta alla stazione eretta anche se spesso non si sa però che a promuoverla può essere anche l’assunzione di alcuni farmaci, come gli antidepressivi. L’ipotensione postprandiale è invece quella associata al richiamo del sangue verso l’apparato digerente dopo i pasti e che può essere associata sia a farmaci che a disturbi del sistema nervoso autonomo, come la malattia di Parkinson. L’ipotensione neuromediata, tipica dei giovani, sembra invece essere dovuta all’alterazione dei meccanismi di comunicazione tra cuore e cervello.

 

Quali malattie si possono associare all’ipotensione?

Le patologie che si possono associare all’ipotensione sono le seguenti:

  • Acidosi metabolica
  • Anafilassi
  • Anemia
  • Dengue
  • Ebola
  • Embolia
  • Gastroenterite
  • Infarto miocardico
  • Insufficienza cardiaca
  • Intossicazione da monossido di carbonio
  • Malaria
  • Morbo di Addison
  • Occlusione intestinale
  • Sepsi
  • Shock ipovolemico
  • Shock settico
  • Sindrome di Shy-Drager
  • Ustioni

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

 

Quali sono i rimedi contro l’ipotensione?

In genere un’ipotensione non associata a particolari sintomi non richiede un trattamento. Negli altri casi il rimedio più adatto dipende dalla causa della pressione bassa. In alcuni casi può essere necessario modificare la dose di un farmaco assunto o interromperne l’assunzione, altre volte potrebbe essere necessario iniziare una nuova terapia farmacologica.

Se invece la causa dell’ipotensione non è chiara o se non esistono trattamenti efficaci per il problema con cui si convive è possibile cercare di ridurre i sintomi associati con semplici cambiamenti dello stile di vita. Potrebbe essere utile bere più acqua o aumentare il consumo quotidiano di sale, mentre altre volte anche le calze elastiche possono risultare efficaci. È meglio, però, chiedere consiglio al medico su quale sia il rimedio più adatto al proprio caso.

In generale è importante ridurre il consumo di alcolici, seguire un’alimentazione sana, evitare di alzarsi troppo velocemente da sdraiati o da seduti e ridurre i cali di pressione postprandiali riducendo le porzioni e il loro contenuto di carboidrati.

 

Con ipotensione quando rivolgersi al proprio medico?

In caso di ipotensione è bene consultare un medico per escludere l’eventuale presenza di problemi di salute sottostanti.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici