COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Intelligenza artificiale e big data in ematologia: nasce CALR, il nuovo centro di ricerca di Humanitas e Politecnico di Milano

Quali sono le potenzialità di intelligenza artificiale e big data nella cura e nella comprensione delle malattie del sangue? Esplorarle a fondo e capire come metterle a frutto sarà l’obbiettivo primario del nuovo centro di ricerca nato dalla collaborazione di tre strutture di assoluta eccellenza: Humanitas University, Humanitas Research Hospital e il Politecnico di Milano.

Battezzato CALR (da Center for Accelerating Leukemia / Lymphoma Research, ma anche da uno dei geni chiave nello studio di queste malattie), la nascita del centro è stata salutata l’11 febbraio con l’atto istitutivo a firma dei rappresentanti delle rispettive istituzioni: il Dott. Giorgio Ferrari, amministratore delegato di Humanitas University, il Dott. Luciano Ravera, Amministratore Delegato dell’Istituto Clinico IRCCS Humanitas, e la Prof.ssa Donatella Sciuto, Prorettore Vicario del Politecnico di Milano.

A gestire il lavoro degli algoritmi ci sarà anche l’Humanitas AI Center, il primo Centro di Ricerca sull’Intelligenza Artificiale in Italia situato all’interno di un ospedale — dove ingegneri e data scientist possono far avanzare la ricerca più velocemente lavorando a stretto contatto con i medici.

A raccontare lo scopo di CALR è il Prof. Matteo Della Porta, Responsabile leucemie e mielodisplasie in Humanitas e professore di Ematologia in Humanitas University: “Qui svilupperemo progetti mirati a usare l’intelligenza artificiale per rispondere a domande di interesse clinico, e per abbreviare i tempi con cui i risultati di una scoperta scientifica possono essere tradotti in un beneficio pratico per i pazienti”.

Il centro fa parte dell’alleanza strategica tra Humanitas University e Politecnico di Milano che ha già portato alla nascita del primo corso italiano in Medicina e Ingegneria Biomedica, MEDTEC. “Con il medesimo spirito di innovazione, il nuovo centro inserirà i ricercatori in un ambiente multidisciplinare che unirà competenze di ricerca clinica e traslazionale in ematologia a conoscenze avanzate di analisi dei dati e sistemi basati su Intelligenza Artificiale”, ha sottolineato il prof. Della Porta. L’obiettivo è anche coinvolgere partner come università e ospedali, ma anche altri soggetti orientati alla ricerca e sviluppo industriale, aprendosi a ogni tipo di iniziativa che allarghi il concetto di ricerca tradizionale.

Il focus resterà comunque l’ematologia — un settore in cui del resto il concetto di medicina personalizzata e genomica basata su AI e big data è già entrato nella pratica clinica. Come ha anticipato il coordinatore del centro di ricerca, “Le tecniche di analisi impiegate attualmente non si adattano bene alla gestione di dati così complessi e numerosi. Uno dei nostri primi progetti riguarderà dunque lo sviluppo di algoritmi e soluzioni in questa direzione”.

Nel mirino dei ricercatori ci saranno malattie come leucemie acute e croniche. “In questo settore l’innovazione terapeutica e farmacologica prosegue a ritmo spedito, rendendo importante capire qual è la strategia più corretta per migliorare le cure somministrate e razionalizzare le risorse a disposizione” — afferma il professore. “Il primo studio, già in corso, mira a ottimizzare le strategie di trapianto per la leucemia: capire quali pazienti potrebbero trarre beneficio dal trapianto di cellule staminali, e il momento giusto per ogni paziente per sottoporlo a un’operazione simile”.

Humanitas metterà a disposizione del nuovo centro le proprie competenze in materia di ricerca scientifica e intelligenza artificiale. Il Politecnico porta una leadership internazionale in ricerca industriale, analisi dei dati e intelligenza artificiale. CALR sarà il luogo dove queste due realtà si contamineranno per aiutare a formare medici e ricercatori dalla visione unica e innovativa sulla medicina del futuro.

Specialista in Ematologia
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici