COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Humanitas Cancer Center certificato Centro di Eccellenza nella gestione dei tumori neuroendocrini

La Società Europea dei Tumori Neuroendocrini (ENETS) ha conferito la sua Certificazione d’Eccellenza a Humanitas Cancer Center, che si conferma, dunque, tra i migliori centri in Europa per la gestione clinica dei pazienti affetti da tumori neuroendocrini (NET). 

Il professor Andrea Lania, responsabile dell’Unità Operativa di Endocrinologia, Diabetologia e Andrologia Medica coordinatore del Gruppo Multidisciplinare dei Tumori Neuroendocrini, commenta così il traguardo raggiunto: “Questo riconoscimento è per tutti noi motivo di forte orgoglio, perché ci ripaga del grande lavoro svolto negli ultimi due anni, che è stato reso ancor più complesso dalla pandemia. Infatti, alcuni membri del nostro gruppo multidisciplinare, come la dottoressa Elisabetta Lavezzi, il dottor Giovanni Luigi Capretti e il dottor Gennaro Nappo, sono stati a lungo impegnati nella gestione dei pazienti COVID-19, ma nonostante le difficoltà dettate dall’emergenza non ci siamo fermati e siamo riusciti a lavorare per garantire ai nostri pazienti la migliore assistenza”.

La certificazione ENETS

Dal 2004 ENETS si impegna a promuovere la ricerca scientifica e la collaborazione tra specialisti nel campo dei tumori neuroendocrini. La Società identifica le strutture d’eccellenza nel settore sulla base di una serie di parametri qualitativi e quantitativi, quali il volume dei pazienti trattati, l’expertise dei professionisti coinvolti nella gestione del paziente e gli aspetti organizzativi volti alla gestione diagnostico-terapeutica dei pazienti con NET e al recupero dei dati clinici fondamentali per il progresso della ricerca. 

Il Gruppo Multidisciplinare, coordinato dal professor Andrea Lania, dal professor Alessandro Zerbi, responsabile dell’Unità operativa di Chirurgia Pancreatica e alla dottoressa Alexia Bertuzzi, Capo Sezione sarcomi e patologie tumorali del giovane adulto, porta avanti un’importante attività di ricerca nell’ambito dei NET posizionandosi come centro di riferimento per pazienti e specialisti del settore. 

Il grande lavoro svolto per la certificazione ENETS ha fatto sì che il Gruppo Multidisciplinare NET e Humanitas Research Hospital siano tra i 14 centri italiani inseriti nella Rete europea per i tumori rari solidi dell’adulto (EURACAN) attivata dalla Commissione Europea nel 2017 e che punta a costituire una rete mondiale di centri clinici multidisciplinari ad elevata specialità per la gestione delle patologie tumorali rare dell’adulto

I tumori neuroendocrini

I tumori neuroendocrini sono patologie considerate non solo complesse, ma anche rare: costituiscono, infatti, lo 0,5% di tutti i tumori maligni, ma negli ultimi decenni, grazie al miglioramento delle tecniche diagnostiche, si sta registrando un significativo aumento dei casi. I NET rappresentano un gruppo di malattie molto diverse tra loro e possono colpire vari tipi di organi: intestino, pancreas, polmoni, tiroide, timo o ghiandole surrenali. Per questo motivo è molto difficile definire una modalità di trattamento unica; fondamentale per i pazienti è, quindi, rivolgersi ad un centro altamente specializzato con un approccio multidisciplinare. 

Humanitas Cancer Center, per garantire ai pazienti un percorso di cura completo e di alta qualità, ha implementato il Gruppo Multidisciplinare dei Tumori Neuroendocrini la cui attività prevede un Board per la discussione dei casi e Ambulatori Multidisciplinari all’interno dei quali operano diverse figure professionali: oncologi, endocrinologi, chirurgi del pancreas e del fegato, radiologi, gastroenterologi, anatomopatologi e specialisti della medicina nucleare. Solo così è possibile gestire una patologia tanto articolata e offrire ai pazienti una terapia personalizzata efficace.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici