COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Artrosi: utilizzo delle articolazioni e obesità tra le cause

L’artrosi è una malattia caratterizzata dal deterioramento delle articolazioni; può colpire la colonna, le ginocchia, le anche o le mani e in genere le articolazioni più utilizzate o sottoposte a carico. Oltre alle cause genetiche e all’invecchiamento, questa malattia può essere legata anche a fattori ambientali.

Di artrosi ha parlato il professor Carlo Selmi, Responsabile di Reumatologia e Immunologia clinica in Humanitas, ospite a Obiettivo Salute su Radio 24.

Le cause dell’artrosi

“Oltre a fattori difficilmente modificabili come la genetica, il sesso femminile o l’età, il rischio di sviluppare artrosi è basato anche su fattori non individuali legati all’ambiente. In particolare, l’utilizzo delle articolazioni: si pensi in tempi moderni alla scrittura e dunque all’artrosi che colpisce il primo raggio delle mani, ma anche all’epidemia di obesità che aumenta il carico di articolazioni come quelle dell’anca e del ginocchio.

Un recente studio ha valutato l’incidenza di artrosi nelle diverse ere dello sviluppo dell’uomo e in questo senso il ritrovamento della mummia Lucy ha mostrato, grazie a una parte di bacino intatto, come già ai tempi era presente l’artrosi seppur in maniera inferiore a oggi”, ha spiegato il prof. Selmi.

Artrosi o artrite?

“Buona parte del compito di un reumatologo è individuare se il dolore articolare sia legato ad artrosi o ad artrite e dunque se sia presente o meno infiammazione. L’artrosi è infatti una condizione non correlata all’infiammazione, ma più alla presenza di un consumo della cartilagine dell’articolazione che porta poi a un irrigidimento della stessa.

Un adeguato stile di vita con un mantenimento del peso ideale è fondamentale per prevenire l’artrosi. I dati che suggerivano che l’uso di tacchi alti o la corsa fossero associati a questa condizione a oggi non hanno trovato conferma definitiva”, ha precisato lo specialista.

Le cure per l’artrosi

“Avere l’artrosi è da una parte una buona notizia, perché non si ha l’artrite, ma d’altro lato disponiamo anche di molte meno armi e molti meno farmaci. In genere il trattamento si basa su antidolorifici ed eventualmente su cicli di antinfiammatori; si possono fare infiltrazioni con acido ialuronico e nei casi più avanzati la chirurgia protesica è sicuramente un’opzione risolutiva”, ha sottolineato il prof. Selmi.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici