COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Anche in Humanitas l’Azalea della Ricerca di AIRC

In occasione della Festa della mamma torna anche la tradizionale Azalea della Ricerca di AIRC – Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro.

Domenica 12 maggio i volontari saranno presenti in 3.700 piazze italiane per distribuire Le Azalee della Ricerca, fiore simbolo della battaglia contro i tumori femminili e i fondi raccolti saranno destinati proprio ai progetti di ricerca su questi tumori.

Ricerca ma anche attenzione alla prevenzione: con una donazione di 15 euro infatti, si riceverà la pianta di azalea ma anche una Guida contenente informazioni sull’importanza di adottare abitudini e comportamenti salutari.

Anche Humanitas prende parte all’iniziativa ospitando al building 2 un banchetto AIRC con le Azalee della Ricerca giovedì 9 e venerdì 10 maggio.

Per trovare la piazza più vicina e per ulteriori informazioni clicca qui.

La Ricerca di AIRC

Nell’ultimo triennio AIRC ha messo a disposizione dei ricercatori più di 32 milioni di euro per studi sulla prevenzione, la diagnosi e la cura del tumore al seno e agli organi riproduttivi. Si tratta di neoplasie che si stima abbiano colpito lo scorso anno in Italia 68.300 donne.

Il più diffuso è il tumore al seno, con circa 52.300 nuove diagnosi. È però anche il tumore per il quale, negli ultimi due decenni, si sono ottenuti i migliori risultati grazie alla ricerca. Nonostante i passi avanti compiuti il lavoro da fare è molto, per esempio nella cura delle forme più aggressive come il tumore al seno triplo negativo, che colpisce soprattutto in giovane età e contro il quale non sono disponibili terapie mirate, e il carcinoma mammario metastatico, che dalla sede primaria si è diffuso in altri organi.

I tumori ginecologici invece riguardano circa 16.000 pazienti. Per i tumori dell’endometrio e della cervice uterina la sopravvivenza a cinque anni ha registrato una crescita costante, mentre è più complessa la situazione per il tumore dell’ovaio. Questo tumore è difficile da diagnosticare precocemente e spesso presenta un alto tasso di recidiva e di resistenza ai farmaci. I ricercatori AIRC stanno dunque sperimentando nuove combinazioni terapeutiche per ridurre la resistenza ai farmaci e si stanno concentrando anche sull’immunoterapia nel tentativo di individuare nuovi farmaci capaci di stimolare le risposte immunitarie delle pazienti.

 

 width=

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici