L’International Cartilage Repair Society (ICRS), nata in Svizzera nel 1997, festeggia quest’anno il ventesimo anno di attività. Proprio in occasione di questa importante ricorrenza, l’ICRS ha organizzato un meeting a Goteborg, in Svezia, dedicato al presente, al passato e al futuro della scienza della cartilagine, cui ha preso parte anche la professoressa Elizaveta Kon, Responsabile della Sezione di Ortopedia Traslazionale e specialista del Centro di ricostruzione funzionale e biologica del ginocchio in Humanitas (diretto dal professor Maurilio Marcacci), Segretario generale della Società e tra gli organizzatori dell’incontro.

Come ci racconta la professoressa Kon: “La Società fu fondata in Svizzera nel 1997, ma fu fondamentale il lavoro di Lars Peterson che eseguì il primo trapianto di condrociti autologhi, una tecnica rivoluzionaria, la prima nell’ambito della terapia cellulare, dalla quale nacque e si sviluppò un forte e crescente interesse verso la rigenerazione della cartilagine.

Il meeting è stato l’occasione per riflettere su quanto abbiamo appreso finora rispetto allo sviluppo, alla degenerazione e alla riparazione dei tessuti cartilaginei e per chiederci quali passi fare nei prossimi anni”.

I biomateriali per la rigenerazione della cartilagine

“Long Term Outcomes of Approved Scaffold induced Repair”: questo il titolo dell’intervento della professoressa Kon, dedicato ai nuovi biomateriali per rigenerare la cartilagine.

“L’usura causa un difetto nella cartilagine e nell’osso, dove andiamo a impiantare questi nuovi biomateriali nel tentativo di ricreare un ambiente rigenerativo e di fare in modo che la cartilagine danneggiata ricresca”, spiega la professoressa Kon.

 

Prenota una visita con la prof.ssa Elizaveta Kon