COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Artrite settica

L'artrite settica consiste nell'infezione di un'articolazione dovuta alla presenza di microrganismi patogeni all'interno del liquido sinoviale (o articolare) che normalmente è sterile.

Che cos'è l'artrite settica?

L'artrite settica colpisce spesso una sola articolazione, causando intenso dolore, rossore e gonfiore dell'articolazione. Il ginocchio è l'articolazione più colpita, seguita dall'anca, mentre in minore misura possono essere colpite spalla, polso, gomito e caviglia. Nella maggior parte dei casi viene interessata una sola articolazione alla volta, anche se può capitare che gli agenti patogeni si diffondano contemporaneamente a due o più articolazioni.

Quali sono le cause dell'artrite settica?

La causa più frequente di artrite settica è un'infezione batterica, in particolare lo Staphylococcus aureus (stafilococco) è il germe più comunemente isolato. L'artrite settica può svilupparsi quando un'infezione presente nell'organismo si diffonde, attraverso il flusso sanguigno, a un'articolazione. Può verificarsi anche quando, attraverso una ferita, i germi entrano direttamente all'interno dell'articolazione. I soggetti più a rischio sono i bambini e gli anziani.

Quali sono i sintomi dell'artrite settica?

I sintomi dell'artrite settica sono il gonfiore, rossore e calore delle articolazioni, anche associate a febbre e brividi.

Come prevenire l'artrite settica?

Non esistono misure standard per prevenire l'artrite settica, tranne l'igiene e la disinfezione accurata in caso di ferita cutanea, per evitare l'ingresso di agenti patogeni in sede articolare.

Diagnosi

Oltre a un attento esame obiettivo, gli esami diagnostici maggiormente utilizzati per individuare l'artrite settica prevedono:

  • analisi di un campione di liquido sinoviale prelevato con un ago direttamente all'interno dell'articolazione;
  • esami del sangue;
  • esami radiologici.

Trattamenti

Il trattamento deve essere il più tempestivo possibile per impedire l'insorgere di danni irreversibili e il diffondersi dell'infezione nel sangue. Si consiglia in genere di eseguire:

  • il drenaggio dell'articolazione infetta;
  • la somministrazione di antibiotici (generalmente per via endovenosa in un primo momento, per poi passare alla somministrazione per bocca), nel caso dell'artrite settica batterica.