COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Moexipril

Il Moexipril è utilizzato principalmente per abbassare la pressione alta.

Che cos'è il Moexipril?

Il Moexipril è un farmaco ACE inibitore. Agisce promuovendo il rilassamento dei vasi sanguigni, contribuendo così a ridurre la pressione del sangue.

Come si assume il Moexipril?

Il Moexipril può essere assunto da solo o insieme ad altri farmaci. Viene somministrato per via orale, sotto forma di compresse da assumere un'ora prima dei pasti (a meno di diversa indicazione medica) con acqua abbondante.

Effetti collaterali del Moexipril

Il Moexipril può causare angioedema e aumentare la sensibilità della pelle al sole.
Fra gli altri possibili effetti avversi del farmaco sono inclusi:

È bene consultare subito un medico in caso di:

Complicazione e avvertenze

L'alcol, alcuni farmaci, temperature elevate e attività fisica possono aggravare i capogiri causati dal moexipril, che possono ridurre le capacità di guidare o di manovrare macchinari pericolosi.
Prima di iniziare il trattamento è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti o a qualsiasi altro farmaco o alimento
  • degli altri medicinali, dei fitoterapici e degli integratori che si stanno assumendo, in particolare medicinali a base di aliskiren, destrano solfato, everolimus, sirolimus, bloccanti d el recettore II dell'angiotensina, eplerenone, diuretici, integratori di potassio, trimetoprim, farmaci a base di oro, Fans, insulina o antidiabetici orali, litio, tiopurine o terapie desensibilizzanti nei confronti delle punture di ape o di vespa
  • nel caso in cui si soffra (o si abbia sofferto) di angioedema, diabete, problemi ai reni, al midollo osseo, ai vasi sanguigni, al flusso ematico, al cuore o al fegato, disidratazione, volume ematico ridotto, ictus, infarti recenti, livelli elevati di potassio nel sangue, livelli bassi di sodio nel sangue o malattie autoimmuni
  • se si ha ricevuto un trapianto di reni, se si è in dialisi, se si deve affrontare un intervento chirurgico in anestesia
  • se si segue una dieta a basso contenuto di sodio
  • in caso di gravidanza o allattamento al seno

È, inoltre, bene informare medici, chirurghi e dentisti dell'assunzione di Moexipril.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici