COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Mecamilamina

La mecamilamina viene utilizzata per trattare forme gravi di pressione alta.

Che cos'è la mecamilamina?

La mecamilamina agisce rilassando e dilatando i vasi sanguigni. In questo modo permette al sangue di fluire più facilmente ed esercitando una minore pressione.

Come si assume la mecamilamina?

La mecamilamina si somministra per via orale, sotto forma di compresse da assumere a stomaco pieno.

Effetti collaterali della mecamilamina

Fra i possibili effetti avversi della mecamilamina sono inclusi:

  • vista appannata
  • costipazione
  • problemi nella sfera sessuale
  • capogiri
  • secchezza delle fauci
  • dilatazione delle pupille
  • impotenza
  • infiammazione della lingua
  • sensazione di avere la testa leggera
  • perdita dell'appetito
  • nausea
  • ritenzione urinaria
  • vomito

È importante informare subito il medico in caso di:

  • rash
  • orticaria
  • prurito
  • difficoltà respiratorie
  • senso di oppressione al petto
  • gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua
  • movimenti anomali
  • pensieri strani
  • difficoltà di minzione
  • svenimenti
  • frequenti scariche intestinali molli associate a gonfiore di stomaco e riduzione dei gas intestinali
  • convulsioni
  • tremori 

Controindicazioni e avvertenze

La mecamilamina può essere controindicata in caso di problemi cardiaci o infarti recenti, glaucoma, disturbi associati a problemi renali, stenosi pilorica o assunzione di antibiotici o sulfonamidi.

Prima della somministrazione di procaina è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a qualsiasi altro farmaco, ad alimenti o ad altre sostanze
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare alcalinizzanti delle vie urinarie
  • se si soffre (o si ha sofferto) di aterosclerosi o difficoltà di minzione associate a ipertrofia prostatica o stenosi del collo vescicale
  • in caso di gravidanza o allattamento

La mecamilamina può compromettere le capacità di guidare o di manovrare macchinari pericolosi; questo effetto avverso può essere aggravato dall'alcol e da alcuni medicinali.
I capogiri indotti dal farmaco possono essere accentuati non solo da alcol e medicinali, ma anche dal caldo, dall'attività fisica e dalla febbre. In presenza di questi fattori è importante fare attenzione quando ci si alza e sedersi o sdraiarsi non appena compaiono i giramenti di testa.

È importante informare medici, chirurghi e dentisti dell'assunzione di mecamilamina.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici