COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Interferone alfa-2b

L'interferone alfa-2b viene utilizzato nel trattamento di alcune forme di leucemia, di linfoma e di epatite, di alcune malattie associate all'AIDS e dei condilomi acuminati.
Trova inoltre impiego, in combinazione con il trattamento chirurgico, di alcune forme di cancro alla pelle.

 

 

Che cos'è l'interferone alfa-2b?

L'esatto funzionamento dell'interferone alfa-2b non è noto. Si pensa che agisca aiutando il sistema immunitario a combattere virus e cellule tumorali e che allo stesso tempo riduca la loro capacità di riprodursi.

 

 

Come si assume l'interferone alfa-2b?

L'interferone alfa-2b viene somministrato mediante iniezione.

 

 

Effetti collaterali dell'interferone alfa-2b

L'interferone alfa-2b può contenere albumina; per questo c'è un raro rischio di malattia di Creutzfeldt-Jakob. L'assunzione di questo principio attivo può inoltre essere associata a gravi problemi epatici e polmonari, aumenta la sensibilità della pelle al sole e può aumentare i livelli di zuccheri nel sangue.

 

Fra gli altri suoi possibili effetti avversi sono inclusi:

 

È importante contattare subito un medico in caso di:

  • rash
  • orticaria
  • prurito
  • difficoltà respiratorie
  • senso di oppressione o dolore al petto
  • gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua
  • feci scure o sangue nelle feci
  • diarrea con sangue
  • confusione
  • riduzione della concentrazione
  • minzione ridotta
  • svenimenti
  • battito cardiaco accelerato o irregolare
  • problemi all'udito
  • febbre alta o persistente, brividi o mal di gola
  • cambiamenti dell'umore o del comportamento
  • debolezza a un solo lato del corpo
  • dolore o intorpidimento a un braccio o a una gamba
  • sensazione persistente di freddo
  • pelle arrossata, con vesciche, gonfia o che si desquama
  • forte dolore lombare
  • capogiri o mal di testa gravi o persistenti
  • dolori o debolezza muscolari gravi o persistenti
  • nausea, vomito o mal di stomaco forti o persistenti
  • difficoltà a parlare
  • glicemia elevata
  • istinti suicidi o omicidi
  • lividi o emorragie
  • problemi alla vista

 

 

Controindicazioni e avvertenze

L'interferone alfa-2b può essere controindicato in caso di problemi epatici, psichiatrici o del comportamento.


Prima dell'utilizzo di interferone alfa-2b è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a qualsiasi altro farmaco, ad alimenti o ad altre sostanze
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare anticoagulanti, flurouracile, teofilline, interleuchina-2, zidovudina e qualsiasi farmaco che potrebbe ridurre l'attività del sistema immunitario
  • se si soffre (o si ha sofferto) di problemi epatici, renali o cardiaci, battito cardiaco irregolare, problemi di pressione, diabete, colesterolo o lipidi elevati, epilessia o convulsioni, problemi polmonari, alla tiroide, gastrointestinali, agli occhi o alla vista, insonnia, infiammazione del pancreas, problemi al sistema immunitario, epatite B o C, infezioni da HIV o altre infezioni virali, malattie autoimmuni, cancro, problemi al midollo osseo, bassi livelli di cellule del sangue, problemi di coagulazione o disturbi emorragici o coaguli di sangue nei vasi sanguigni
  • in caso di trapianti e assunzione di immunosoppressori
  • in caso di infarto
  • in caso di storia di abuso o dipendenza da alcol o da altre sostanze
  • in caso di gravidanza o allattamento

 

Durante il trattamento, soprattutto all'inizio, è consigliabile aumentare l'assunzione di fluidi.
Inoltre è importante una corretta igiene orale ed informare medici, chirurghi e dentisti dell'assunzione di interferone alfa-2b.

L'interferone alfa-2b può alterare le capacità di guidare o di manovrare macchinari pericolosi. Questo effetto avverso può essere aggravato dall'alcol e da alcuni medicinali, in particolare d a quelli che possono causare sonnolenza.