COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Rifapentina

La rifapentina è utilizzata nel trattamento della tubercolosi.

 

Che cos’è la Rifapentina?

La rifapentina agisce uccidendo o bloccando la crescita dei microrganismi responsabili della tubercolosi mediante l’inibizione della sintesi del loro RNA.

 

Come si assume la Rifapentina?

La rifapentina si somministra per via orale, a stomaco pieno.

 

Effetti collaterali della Rifapentina

La rifapentina può colorare di rosso-arancione i tessuti e i fluidi corporei (ad esempio la pelle o le urine), così come dentiere e lenti a contatto, e può interferire con i contraccettivi ormonali e con i risultati di alcune analisi di laboratorio. Inoltre la sua assunzione prolungata può portare alla comparsa di una seconda infezione.
Fra gli altri suoi possibili effetti avversi sono inclusi:

 

È importante contattare subito un medico in caso di:

 

Avvertenze

La rifapentina può impiegare diversi mesi prima di risultare efficace, ma in ogni caso il trattamento non deve essere interrotto senza prima averne parlato con il medico e deve essere proseguito fino alla fine, in modo da consentire al farmaco di eradicare completamente l’infezione.

Il farmaco è controindicato in caso di porfiria, e prima di assumerlo è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, ad altri medicinali (in particolare ad altre rifamicine), ad alimenti o a qualsiasi altra sostanza
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare medicinali contro HIV, tubercolosi o altre infezioni, problemi cardiaci, ansia, depressione problemi comportamentali o altri disturbi psicologici, asma, infiammazione, allergie, dolore, pressione alta, diabete, colesterolo alto, disturbi alla tiroide o disfunzione erettile, anticoagulanti, anticonvulsivanti e contraccettivi ormonali
  • se si soffre (o si ha sofferto) di problemi epatici
  • in caso di infezione da HIV
  • in caso di anomalie nei risultati dei test per la funzionalità epatica
  • in caso di gravidanza o allattamento

 

È bene informare medici, chirurghi e dentisti dell’assunzione di rifapentina.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici