COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 82224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Acido lattico

Cos’è l’acido lattico e perché si esegue il test per misurare la sua concentrazione nel sangue?

L’acido lattico, o lattato, viene prodotto dal corpo umano quando messo sotto sforzo, per esempio in caso di esercizio muscolare prolungato. Una sua maggiore concentrazione nel sangue può essere anche dovuta a condizioni come anossia, polmonite, scompenso cardiaco, insufficienza renale o leucemia, embolia polmonare, intossicazione da monossido di carbonio, intossicazioni (metanolo, alcolici etc), sepsi.

Il test viene normalmente richiesto quando ci sia il sospetto di acidosi lattica o per verificare che ci sia una sufficiente quantità di ossigeno a disposizione dell’organismo. Il suo valore può venire alto in condizioni di gravi compromissioni del fegato

Cosa significa il risultato del test?

Un risultato del test superiore agli intervalli di riferimento indica una probabile acidosi lattica. 

Come avviene l’esame? 

Il test per misurare la concentrazione di acido lattico, viene eseguito mediante prelievo di sangue dal braccio. 

Sono previste norme di preparazione?

No, non è richiesta nessuna preparazione particolare per questo esame.

Si ricorda che i risultati degli esami di laboratorio devono essere inquadrati dal medico, tenendo conto di eventuali farmaci assunti, prodotti fitoterapici e della storia clinica​.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici