COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 82224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Cetrioli

Che cosa sono i cetrioli?

I cetrioli (Cucumis sativus) sono ortaggi appartenenti alla famiglia delle Cucurbitaceae. È una delle specie coltivate da più tempo e si ritiene che la sua origine sia da collocare nelle pianure settentrionali dell’India sub-himalaiana.

 

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 g di cetrioli apportano circa 14 Calorie suddivise come segue:

  • 48% carboidrati
  • 32% lipidi
  • 20% proteine

 

In particolare, in 100 g di cetrioli si trovano:

I cetrioli sono fonti di beta-carotene, beta-criptoxantina e luteina/zeaxantina.

 

 

Quando non mangiare i cetrioli?

I cetrioli potrebbero interferire con l’assunzione di diuretici e anticoagulanti. In caso di dubbi è bene chiedere consiglio al proprio medico.

 

 

Stagionalità dei cetrioli

In Italia la stagione dei cetrioli va da giugno a settembre.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni

Il cetriolo è un ortaggio alleato della dieta: molto povero di calorie, favorisce il senso di sazietà e se mangiato con la buccia è una buona fonte di fibre, che promuovono il buon funzionamento dell’intestino, aiutano a ridurre il rischio di cancro al colon e controllano l’assorbimento di colesterolo e zuccheri, aiutando così a tenere sotto controllo glicemia e colesterolemia. Inoltre il cetriolo è una fonte di nutrienti alleati della salute cardiovascolare, di antiossidanti e di nutrienti importanti per il funzionamento del metabolismo e per la salute delle ossa. Infine, il cetriolo esercita un lieve effetto diuretico.

 

A volte il cetriolo può accumulare tossine, in particolare cucurbitacine, che gli conferiscono un sapore amaro. In caso di problemi come nausea, vomito o diarrea associati al consumo di questo ortaggio è bene recarsi al pronto soccorso.

 

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici