COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 82224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Mirtilli rossi

Che cosa sono i mirtilli rossi?

I mirtilli rossi sono i frutti di piante del genere Vaccinium, appartenenti alla famiglia delle Ericaeae. Attualmente sono diffusi nel Nord dell’Europa, dell’Asia e dell’America.

 

 

Quali sono le proprietà nutrizionali dei mirtilli rossi?

100 g di mirtilli rossi apportano 46 Calorie sotto forma di:

  • 12,2 g di carboidrati
  • 0,4 g di proteine
  • 0,13 g di lipidi

 

Inoltre 100 g di mirtilli rossi contengono circa:

 

I mirtilli rossi sono inoltre ricchi di fitonutrienti: beta-carotene, criptoxantina, zeaxantina, acidi fenolici, proantocianidine, antocianine, flavonoidi e triterpenoidi.

 

 

Quando non mangiare i mirtilli rossi?

I mirtilli rossi possono interferire con l’azione del warfarin e dei farmaci metabolizzati dal citocromo P450 2C9 (CYP2C9).

 

 

Stagionalità dei mirtilli rossi

I mirtilli rossi raggiungono il picco massimo di presenza sul mercato tra ottobre e dicembre.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni dei mirtilli rossi

I mirtilli rossi sono noti soprattutto per la loro capacità di combattere le infezioni delle vie urinarie e sembra che, con meccanismi analoghi, proteggano anche lo stomaco dalle ulcere. Inoltre esercitano un’attività antinfiammatoria sia a livello del sistema cardiovascolare che nell’apparato digerente. In particolare, è stata rilevata un’associazione tra il loro consumo e una riduzione del rischio di infiammazioni allo stomaco, al cuore e ai vasi sanguigni.

 

Studi più recenti suggeriscono che i mirtilli rossi possano aiutare a ridurre il colesterolo cattivo e ad aumentare quello buono. Altre ricerche preliminari lasciano ipotizzare benefici in caso di ictus, per la salute orale, nella prevenzione del cancro e per le difese immunitarie.

 

I mirtilli rossi sono una fonte di ossalati, molecole che possono promuovere la formazione di calcoli. I dati a disposizione sull’associazione tra loro consumo e calcolosi renale sono però ancora confusi.

 

 

 

Disclaimer
Le seguenti informazioni rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici