COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Corniole

Che cosa sono le corniole?

La corniola (nome scientifico Cornus mas) è un arbusto originario dell’Europa continentale diffuso anche in Italia. Con il termine “corniole” si indicano anche i frutti di questo arbusto, ovvero bacche di colore rosso dalla forma ovoidale simile a quella delle olive, che vengono raccolte tra settembre e ottobre. Ricche di fruttosio e vitamina C, le corniole sono piuttosto succose e caratterizzate da sapore acidulo. Possono essere consumate fresche e utilizzate per preparare marmellate, liquori e vini.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 grammi di corniole apportano circa 150 Calorie e contengono approssimativamente:

Le corniole contengono inoltre diversi minerali tra cui sodio, calcio, manganese, potassio e ferro.

 

Quando non mangiare le corniole?

A oggi non sono note interazioni tra il consumo di corniole e l’assunzione di farmaci o altre sostanze ma poiché le proprietà terapeutiche di questo prodotto sono diverse, nel caso in cui si stia seguendo una terapia farmacologica o si assumano altre sostanze (es. integratori o rimedi fitoterapici) è bene chiedere il parere del proprio medico prima di consumare questo frutto.

 

Stagionalità delle corniole

Le corniole vengono raccolte tra settembre e ottobre. Non sono di facile reperibilità nei nostri mercati.

 

Possibili benefici e controindicazioni

Una delle caratteristiche più rilevanti delle corniole è il loro contenuto di vitamina C, vitamina conosciuta per la sua attività antiossidante in grado di fortificare il sistema immunitario “ripulendo” l’organismo dalla presenza e dalla produzione di sostanze cancerogene; la vitamina C inoltre svolge un ruolo di primaria importanza nella neutralizzazione dell’azione dannosa dei radicali liberi e nel rinforzare le difese della pelle. Questi frutti contengono poi buone quantità di tannini, sostanze dalle proprietà astringenti e anti-infiammatorie, particolarmente indicati per chi soffre di diarrea e disturbi intestinali.
Le proprietà benefiche delle corniole non sono racchiuse solo nel frutto ma anche nella corteccia, che contiene a sua volta diverse sostanze che possono essere assunte mediante un decotto preparato con la corteccia stessa: decotti a base di corteccia di corniole sono ad esempio utili per curare gli stati febbrili.
A oggi non sono note controindicazioni al consumo di corniole, ma poiché le proprietà terapeutiche di questo prodotto sono diverse nel caso in cui si stia seguendo una terapia farmacologica o si assumano altre sostanze (es. integratori o rimedi fitoterapici) è bene chiedere il parere del proprio medico prima di consumare questo frutto.

 

 

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici