COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Asimina

Che cos’è l’asmina?

L’asimina è il frutto dell’Asimina triloba, specie appartenente alla famiglia delle Annonaceae, nativa degli Stati Uniti Occidentali, questa pianta produce frutti dal sapore dolce che possono sembrare l’incrocio fra una banana e un mango, caratterizzati da una buccia giallo-verdastra e da una polpa arancione soffice e cremosa. Attualmente negli Stati Uniti ne sono note 27 varietà, che crescono tra il nord della Florida al sud dell’Ontario, fin nei territori orientali del Nebraska.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali dell’asimina?

100 g di asimina apportano 80 Calorie e:

  • circa 675 g di acqua
  • 18,8 g di carboidrati
  • 1,2 g di proteine
  • 1,2 g di lipidi (32% saturi, 40% monoinsaturi, 28% polinsaturi)
  • 2,6 g di fibra

Fra le vitamine e i minerali, 100 g di asimina apportano:

Le proteine dell’asimina apportano tutti gli aminoacidi essenziali per l’organismo umano.

Inoltre questo frutto è fonte di una molecola dalla potenziale azione antitumorale, l’acetogenina.

 

Quando non mangiare l’asimina?

Non risultano interazioni ben documentate tra l’assunzione di asimina e quella di farmaci o altre sostanze.

 

Stagionalità dell’asimina

L’asimina è un frutto autunnale. Una volta raggiunta la piena maturazione può essere conservata solo per pochi giorni a temperatura ambiente, mentre in frigorifero può durare anche per una settimana. Se riposto al freddo prima della maturazione può essere conservata anche per 3 settimane ed essere portato a temperatura ambiente per consentirgli di maturare prima del consumo.

 

Possibili benefici e controindicazioni dell’asimina

L’asimina è utile alla salute soprattutto per la sua densità di nutrienti. La sua ricchezza in vitamine, minerali e aminoacidi essenziali è paragonabile o addirittura superiore a quella delle banane, delle mele e delle arance. La sua acetogenina sembra poter svolgere un’azione antitumorale basata sulla capacità di impedire la comunicazione tra le cellule del cancro, che porterebbe alla loro morte.

L’asimina può scatenare allergie. In alcune persone può essere causa di dermatiti allergiche.

 

 

Disclaimer

Le seguenti informazioni rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici