COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Caffè al ginseng

Che cos’è il caffè al ginseng?

Il caffè al ginseng è una bevanda ottenuta aggiungendo al caffè una polvere ottenuta dalla radice di ginseng (Panax L.), genere appartenente alla famiglia delle Araliaceae).

 

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

Una tazza di caffè al ginseng apporta 83 Calorie suddivise all’incirca come segue:

  • 48% grassi
  • 31% carboidrati
  • 21% proteine

 

In particolare, in una tazza di caffè al ginseng sono presenti:

  • 6,47 g di carboidrati, fra cui 6,95 g di zuccheri e 0,1 g di fibre
  • 4,42 g di lipidi, fra cui: 2,53 g di grassi saturi, 1,074 g di grassi monoinsaturi, 0,321 g di grassi polinsaturi e 13 mg di colesterolo
  • 4,41 g di proteine
  • 284 mg di potassio
  • 64 mg di sodio
  • vitamina A
  • vitamina C
  • calcio
  • ferro

 

 

Quando non bere il caffè al ginseng?

Il ginseng può interferire con diversi farmaci, per esempio il warfarin, gli immunosoppressori, i MAO inibitori e l’insulina. Il caffè può invece interferire con l’efedrina, con alcuni antibiotici, con la clozapina e con altri principi attivi. In caso di dubbi è bene chiedere consiglio al medico.

 

 

Reperibilità del caffè al ginseng

Il caffè al ginseng è disponibile sul mercato tutto l’anno.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni

Nonostante non vi siano prove certe della sua efficacia, al caffè al ginseng vengono spesso associati effetti benefici calmanti, rilassanti e rinvigorenti. Inoltre ne vengono pubblicizzati gli effetti benefici sulla circolazione sanguigna (sembra che possa aiutare a stabilizzare la pressione), e fra le altre proprietà attribuite al caffè al ginseng è inclusa la capacità di stimolare i movimenti intestinali (che promuoverebbe una buona digestione).

L’assunzione di dosi elevate di caffè può essere controindicata in caso di ansia, disturbi emorragici, alcuni problemi cardiovascolari (come la pressione alta), diabete, diarrea, sindrome del colon irritabile, glaucoma e osteoporosi. Il consumo di ginseng può invece essere controindicato in caso di malattie autoimmuni, disturbi emorragici, diabete, malattie sensibili agli ormoni, insonnia e trapianti d’organo. In caso di dubbi è bene chiedere consiglio al proprio medico.

 

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici