COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Secondo incontro PMA

Nel successivo incontro vengono raccolti e controllati dallo specialista di Humanitas Fertility Center gli accertamenti richiesti, viene discussa la necessità di accedere ad una procedura di PMA, se l'indicazione non era emerse già nel primo incontro e si formula la prognosi, stimando le probabilità di raggiungere la gravidanza.
Con i medici dell'équipe è possibile affrontare le eventuali alternative terapeutiche alla fecondazione in vitro, l'impatto psicologico per la coppia e la famiglia e l'eventualità di ricorrere a una adozione.


Altri accertamenti

In alcune condizioni vengono richiesti accertamenti aggiuntivi, che permettono una migliore conoscenza delle condizioni anatomiche del canale cervicale e della cavità uterina, consentendo di ottimizzare il trasferimento dei gameti fecondati. Alcuni accertamenti si rendono necessari per la presenza di difetti congeniti o acquisiti della cavità uterina o per difficoltà riscontrate in transfer precedenti.

 

Le indagini aggiuntive richieste con maggior frequenza sono:

 

  • ecografia 3D
  • sonoisterografia
  • isteroscopia diagnostica od operativa
  • biopsia dell'endometrio
  • transfer di prova

 

In presenza di difetti della pervietà tubarica o patologie degli annessi (tube ed ovaie), potrebbe essere necessario eseguire un intervento di laparoscopia diagnostico od operativa, prima di intraprendere il successivo trattamento di PMA.
Una volta terminati gli accertamenti richiesti, vengono stabiliti modalità e tempi della procedura. Vengono inoltre illustrati e spiegati i consensi previsti per le procedure in vivo o in vitro di secondo e terzo livello e l'eventuale necessità di un prelievo chirurgico degli spermatozoi (in caso di fattori maschili gravi). La firma dei consensi deve precedere di almeno 7 giorni l'inizio della terapia.
Infine, vengono specificati i costi della procedura sia per chi accede alla terapia privatamente sia per le pazienti assistite in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN), indicando i farmaci non prescrivibili a carico del SSN, i ticket e le eventuali prestazioni non incluse in convenzione.