COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Pustole

Le pustole sono piccole raccolte di pus nello strato superiore dell’epidermide o nel derma. In genere si formano in corrispondenza di follicoli piliferi o di ghiandole sudoripare. Possono essere localizzate sia sul volto che sulla schiena, sullo sterno, sulle spalle o a livello di inguine, ascelle e altre zone in cui la sudorazione è particolarmente abbondante.
Spesso associate all’acne, le pustole possono essere il segnale di un’infezione della pelle. Il pus è infatti prodotto dalla rottura delle cellule infiammatorie durante la battaglia ingaggiata dall’organismo contro un’infezione. L’occlusione dei pori porta all’accumulo di sebo e di batteri che infine risulta nella formazione della pustola.
Le pustole possono fare male di per sé o essere dolenti al tatto. A seconda della loro causa possono essere associate a sintomi come febbre, brividi, affaticamento, dolori al corpo, gonfiori, arrossamenti e mal di testa.

 

Quali malattie si possono associare alle pustole?

Le patologie che si possono associare a pustole sono le seguenti:

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

 

Quali sono i rimedi contro le pustole?

In genere pustole piccole scompaiono senza bisogno di un trattamento specifico. È importante non schiacciarle ed evitare l’uso si prodotti a base grassa sull’area della pelle interessata dal problema. In alcuni casi possono essere utili detergenti e prodotti ad uso topico (creme, lozioni), ad esempio a base di acido salicilico o zolfo, che aiutano ad accelerarne la guarigione. Alcuni prodotti sono però piuttosto aggressivi e possono disidratare la pelle ed esfoliarla. Meglio, quindi, fare attenzione a ciò che si applica sulla pelle, soprattutto se sensibile: il rischio è di peggiorare la situazione.
In casi più seri può invece essere necessario ricorrere a farmaci (creme o anche compresse) a base di antibiotici o alla terapia con il laser.

 

Con pustole quando rivolgersi al proprio medico?

In presenza di pustole è bene rivolgersi al medico se si tratta di un problema persistente o ricorrente, se sono associate a dolore o perdono del liquido, e se sono comparse improvvisamente ricoprendo intere aree del corpo, ad esempio il volto.
È inoltre bene rivolgersi il prima possibile al medico se le pustole sono associate a febbre alta, riscaldamento o gonfiore dell’area interessata, pelle umidiccia, difficoltà respiratorie, nausea, vomito o diarrea.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici