COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Ortopnea

L’ortopnea è una forma di difficoltà respiratoria che impedisce al soggetto di mantenere la posizione distesa costringendolo ad assumere una posizione eretta o seduta per respirare. La causa è da ricercarsi in un incremento del ritorno del sangue venoso al ventricolo sinistro che risulta incapace di far fronte a tale carico. Si verifica soprattutto in soggetti cardiopatici con scompenso ventricolare sinistro e occasionalmente in soggetti con pneumopatia cronica.
Solitamente l’ortopnea si manifesta di notte e a riposo, il soggetto colpito da questo disturbo respiratorio si sveglia di colpo e con una sensazione di mancanza di respiro (respiro superficiale e molto rapido). Possono inoltre caratterizzare la condizione altri sintomi come cianosi e agitazione.

 

Quali malattie si possono associare all’ortopnea?

Le patologie che possono risultare associate all’ortopnea sono le seguenti:

Si ricorda che l’elenco non è esaustivo ed è sempre bene chiedere consulto al proprio medico.

 

Quali sono i rimedi contro l’ortopnea?

In caso di manifestazione di ortopnea è bene assecondare la condizione posizionandosi in maniera da rendere più semplice la respirazione e avvertire subito il proprio medico. Purtroppo non esistono, a oggi, terapie specifiche in grado di far regredire questo disturbo, la terapia dipenderà quindi dalla cura per la patologia di cui l’ortopnea è solo un sintomo.

 

Con l’ortopnea quando rivolgersi al proprio medico?

In caso di manifestazione di ortopnea è sempre bene rivolgersi al proprio medico per un consulto.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici