COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Dolore alle dita delle mani

Il dolore alle dita delle mani è un sintomo piuttosto diffuso. Le mani sono infatti organi molto complessi e pertanto sono molte le cause che possono portare al dolore alle dita delle mani.

Quali malattie si possono associare al dolore alle dita delle mani?

Spesso anche traumi lievi e banali alle dita possono provocare un dolore che persiste nel tempo, anche per parecchi mesi, e associarsi all’impossibilità di eseguire alcuni movimenti o a rigidità. In alcuni casi il dolore è invece un sintomo che compare lentamente. Le principali cause sono:

  • Traumi come fratture e distorsioni
  • Tendiniti come la tendinite stenosante dei tendini flessori o dito a scatto
  • Artrosi delle piccole articolazioni della mano
  • Ferite cutanee o morsi di insetto
  • Ustioni
  • Infezioni come i paterecci o “giradito”
  • Cisti tendinee
  • Artrite reumatoide
  • Compressioni nervose
  • Distrofie muscolari
  • Sclerosi multipla

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che è sempre meglio consultare il medico in caso di persistenza dei sintomi.

Quali sono le principali caratteristiche del dolore alle dita delle mani?

A seconda della causa scatenante il dolore alle dita della mano può avere diverse caratteristiche:

  • Può interessare una particolare zona del dito o coinvolgere tutto il dito ed estendersi alla mano.
  • Si verifica a riposo, durante la notte o di giorno, durante il movimento del dito.
  • È importante stabilire se il dolore interessa un dito solo o più dita contemporaneamente.
  • Zone di arrossamento o punture possono indicare infezioni.
  • Il dolore può essere costante oppure pulsare oppure associarsi a piccole scosse elettriche.
  • Talvolta il dolore alle dita si associa ad un cambiamento di temperatura delle dita stesse o di una parte di esse con associato cambiamento nella colorazione delle dita tipico del Fenomeno di Raynaud.
  • Importante è verificare anche la presenza di rigidità, cioè l’impossibilità a eseguire movimenti come la completa flessione o estensione delle dita, la presenza di uno “scatto” durante il movimento.
  • In alcuni casi si associa la presenza di cisti che possono essere si origine tendinea o originare dalla cute come nel caso delle verruche.
  • Si può associare a ematomi, vescicole, zone di formicolio o insensibilità.

Con dolore alle dita delle mani quando rivolgersi al medico?

Quando il dolore alle dita è conseguente a un trauma e con ghiaccio e riposo non migliora dopo qualche giorno è bene rivolgersi a un medico per eseguire esami di approfondimento ed escludere eventuali fratture o lesioni legamentose o tendinee.

In assenza di un trauma un dolore persistente che tende a peggiorare con il tempo e a limitare le abituali attività quotidiane deve essere valutato da uno specialista per eseguire una corretta diagnosi e iniziare il giusto percorso terapeutico.

In caso di ustioni o ferite anche superficiali è bene consultare uno specialista in quanto tutte le strutture importanti della mano sono molto superficiali e anche banali traumi possono nascondere lesioni di strutture importanti.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici