COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Tumori del distretto testa-collo: le cause e i sintomi

I tumori del distretto testa-collo colpiscono 30 zone della testa e del collo e, nel nostro Paese, interessano circa 10.000 pazienti ogni anno. Si tratta, dunque, di neoplasie piuttosto comuni che, se diagnosticate precocemente, vengono curate con successo in circa l’80-90% dei casi: una percentuale piuttosto alta. 

Spesso, però, i sintomi di tumori della testa e del collo non vengono presi in considerazione per tempo dai pazienti, che richiedono un consulto specialistico solo quando la malattia è ormai progredita. Una neoplasia della testa e del collo in fase avanzata è più complessa da trattare e il tasso di mortalità entro i cinque anni, in questi casi, sale al 60%. Per questo motivo è fondamentale mantenere sempre accesa l’attenzione su queste patologie e informare il pubblico sui principali sintomi e fattori di rischio.

Approfondiamo l’argomento con il professor Giuseppe Spriano, Responsabile dell’Unità di Otorinolaringoiatria in Humanitas e docente di Humanitas University, e con il professor Giuseppe Mercante, otorinolaringoiatra, Referente del percorso di Chirurgia della Tiroide e Paratiroidi in Humanitas e docente di Humanitas University.

Quali sono le cause dei tumori testa-collo?

I tumori della testa e del collo si sviluppano nella maggior parte dei casi a partire da una proliferazione incontrollata delle cellule squamose di gola, laringe, faringe, bocca, lingua, labbra, cavità nasali e seni paranasali, ma possono anche interessare le ghiandole salivari e la ghiandola tiroide.

I principali fattori di rischio, quando si parla di neoplasie della testa e del collo sono rappresentati dall’abuso di alcol, dal fumo di sigaretta e dal virus HPV (Papilloma Virus Umano). Anche i traumi continui delle mucose del cavo orale e della lingua provocati dai denti possono causare lo sviluppo di una neoplasia. 

Abitualmente i tumori della testa e del collo interessano pazienti di sesso maschile con età superiore a 40 anni, ma risultano in aumento anche tra le donne e tra i giovani. Una causa di questo incremento può essere riscontrata nel cambiamento dei costumi sociali e dello stile di vita.

Neoplasie della testa e del collo: i sintomi più comuni

Il ritardo nella diagnosi dei tumori della testa e del collo è spesso provocato dalla natura stessa della sintomatologia, che viene confusa dai pazienti con semplici malesseri che non destano preoccupazione. I segni e sintomi più comuni delle neoplasie della testa e del collo sono infatti ulcere e macchie bianche o rosse in bocca, dolore alla gola e alla lingua, raucedine, difficoltà nella deglutizione, tumefazioni del collo, sensazione di naso chiuso da un solo lato o perdita di sangue dal naso

Come fare, allora, a distinguere un semplice malessere da un sintomo più rilevante? Il principale dato da tenere in considerazione è la durata: se il sintomo persiste per più di tre settimane è opportuno richiedere un consulto allo specialista otorinolaringoiatra, che valuterà in sede di visita i sintomi e, se necessario, indicherà gli esami di approfondimento a cui sottoporsi. 

Il 27 luglio la Giornata mondiale dei tumori testa-collo

Il 27 luglio 2022 si terrà la nona edizione del World Head and Neck Cancer Day, una giornata dedicata ai tumori del distretto testa-collo per sensibilizzare il pubblico su queste patologie e che conterà eventi di confronto e informazione in 65 città italiane e 50 Paesi nel mondo. 

Una corretta informazione, infatti, è fondamentale per consentire l’accesso a una diagnosi precoce e intervenire sul tumore finché è ancora ai primi stadi. 

Le giornate di sensibilizzazione sui tumori della testa e del collo sono un ulteriore passo verso il settimo Congresso Mondiale della International Federation of Head and Neck Oncologic Societies. Un’importante occasione di incontro tra specialisti di tutto il mondo che tornerà per la sua settima edizione nel 2023, a Roma, e vedrà anche la partecipazione di Humanitas con il professor Giuseppe Spriano, presidente del Congresso.

Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale, Oncologia
Specialista in Otorinolaringoiatria

Visite ed esami

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici