COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Psoriasi, le diverse forme e le cause: il prof. Costanzo su Rai Uno

La psoriasi è una malattia infiammatoria che colpisce prevalentemente la pelle e che si manifesta con arrossamenti sormontati da squame (psoriasi a placche). È un segnale esagerato di difesa del sistema immunitario che provoca un aumento della proliferazione della crescita delle cellule della pelle che iniziano a produrre squame.

La psoriasi colpisce sia le donne sia gli uomini. Di psoriasi ha parlato il professor Antonio Costanzo, Responsabile di dermatologia in Humanitas, ospite in studio a Buongiorno Benessere su Rai Uno.

“Ci sono diverse forme di psoriasi. Quella a placche è la più frequente, ma ve ne sono anche altre più difficili da diagnosticare, come quella eritrodermica, la forma pustolosa, quella guttata e quella artropatica, che colpisce le articolazioni. Vi è poi l’onicopatia psoriasica, in cui la psoriasi colpisce solo le unghie.

La psoriasi non colpisce solo la pelle, ma anche altri organi: è infatti una malattia autoimmunitaria sistemica”, ha spiegato lo specialista.

Quali sono le cause della psoriasi?

La psoriasi riconosce una predisposizione genetica, alla quale si affiancano fattori ambientali: “Si pensi che il 90% dei pazienti riferisce un evento stressante dopo il quale sono comparse le prime chiazze. Lo stress nervoso ha dunque un’influenza diretta sullo scatenamento della malattia. Esistono poi fattori come il fumo, l’obesità e la presenza di altre patologie che possono concorrere alla gravità e alla progressione della psoriasi”, precisa il prof. Costanzo.

Sole sì o no?

“Il sole è un immunosoppressore cutaneo, fa dunque bene ai pazienti con psoriasi perché spegne l’infiammazione. Non bisogna però esagerare, proteggersi con prodotti appositi ed evitare le scottature solari che danneggiano più profondamente le cellule”.

Le cure per la psoriasi

Per la cura della psoriasi sono disponibili farmaci topici per le forme lievi (creme, gel, pomate), fototerapia, e farmaci sistemici per le forme moderate e severe. Ci sono farmaci sistemici convenzionali, ovvero immunosoppressori o modulatori della proliferazione delle cellule e i cosiddetti farmaci biologici che colpiscono selettivamente le molecole che inducono la proliferazione delle cellule della pelle e l’infiammazione.

Guarda l’intervista al professor Costanzo, dal minuto 29.28, clicca qui

 width=

 

 

 

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici