COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Prevenzione: consigli pratici per vincere l’osteoporosi

L’osteoporosi è una patologia dell’osso, tipica dell’età senile e dell’epoca post menopausale. È dovuta essenzialmente al riassorbimento del calcio da parte dell’organismo, che porta a un aumento della fragilità dello scheletro e fa crescere il rischio di fratture. Per l’osteoporosi esistono dei fattori di rischio, alcuni non sono modificabili (età avanzata, menopausa precoce, amenorrea, uso cronico di corticosteroidi, familiarità), altri si (ridotta attività fisica, ridotta assunzione di Calcio e Vitamina D, fumo, abuso di alcool e caffè). È proprio sui fattori di rischio modificabili che può agire la prevenzione di cui fanno parte: attività fisica, dieta e igiene di vita. L’attività fisica, soprattutto negli anziani, deve essere cauta e graduale. Nelle prime settimane basteranno circa 15 minuti di esercizi due volte al giorno, per giungere nell’arco di un mese a due sedute di 40 minuti. Gli esercizi non devono essere di potenza, ma di destrezza e di controllo motorio. Qui di seguito vi proponiamo una serie di esercizi, consigliati dal dottor Lorenzo Panella, specialista in Riabilitazione, ricordate però che il medico deve sempre essere il punto di riferimento per qualunque programma di esercizio fisico.

Per quanto riguarda la dieta sarà bene controllare l’apporto di Calcio, attraverso latte e latticini, ma anche alcune acque minerali possono risultare ricche di calcio. Molto utile anche la Vitamina D; che favorisce l’assorbimento del calcio attraverso l’intestino. Questa vitamina si trova nel pesce azzurro, nel salmone, nell’anguilla e nel tuorlo d’uovo.
Fondamentale per il metabolismo della Vitamina D è la luce solare, quindi via libera a lunghe passeggiate all’aperto, facendo però attenzione alle scottature. Non bisogna dimenticare che i soggetti a rischio per osteoporosi dovrebbero eliminare o ridurre al minimo fumo, consumo di alcool e caff&egrave.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici