COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Pneumotorace, quali sono i sintomi?

Il pneumotorace è una patologia che si presenta in modo improvviso ed è caratterizzata dalla presenza di aria nello spazio pleurico, uno spazio virtuale posto tra i due foglietti pleurici che rivestono il polmone e la parete toracica internamente. 

Quali sono i sintomi del pneumotorace e come si interviene in sua presenza? 

Ne parliamo con il dottor Emanuele Voulaz, specialista in Chirurgia toracica presso l’IRCCS Istituto Clinico Humanitas Rozzano e presso i centri medici Humanitas Medical Care

Pneumotorace: che cos’è?

Il pneumotorace è caratterizzato dalla presenza di aria nello spazio pleurico che determina una pressione sul polmone che non riesce a espandersi adeguatamente e collassa. Di conseguenza, si verificano difficoltà respiratorie e dolore durante la respirazione. 

Pneumotorace: i sintomi

 I sintomi includono:

Tuttavia, in alcuni casi, il pneumotorace può essere asintomatico

Pneumotorace: quali sono le cause? 

Il pneumotorace può essere causato da diverse condizioni: 

  • un trauma, ad esempio quando una costa fratturata provoca una perforazione della pleura o del polmone;
  • in alcuni casi può presentarsi spontaneamente (pneumotorace primitivo), a causa della rottura di bolle enfisematose congenite localizzate nel polmone, soprattutto in persone giovani e alte e magre;
  • la BPCO o l’enfisema polmonare (forma secondaria).

Un tipo raro di pneumotorace secondario è associato al ciclo mestruale delle giovani donne ed è noto come pneumotorace catameniale

Cosa fare in caso di pneumotorace?

Nella maggior parte dei casi, il pneumotorace viene diagnosticato tramite una radiografia del torace, e il trattamento consiste nel posizionamento di un piccolo drenaggio per consentire la fuoriuscita dell’aria e la corretta espansione del polmone. In rari casi, se il pneumotorace è di entità lieve e il paziente è asintomatico, può essere sufficiente un’aspirazione dell’aria.

È bene eseguire una TC torace ad alta risoluzione per verificare la presenza di eventuali bolle enfisematose che hanno causato il pneumotorace

Se persistono perdite di aria, incompleta espansione polmonare o se è già stato diagnosticato un pneumotorace primitivo in passato, può essere indicato un intervento chirurgico mini-invasivo chiamato bullectomia e scarificazione pleurica, effettuato tramite l’utilizzo di una telecamera da 5 millimetri in anestesia generale. Questa procedura comporta l’asportazione delle bolle enfisematose e la parziale abrasione della pleura parietale per permettere una pleurodesi meccanica tra i due foglietti pleurici. L’intervento chirurgico mini-invasivo è solitamente seguito da un ricovero ospedaliero di circa 3 giorni. 

Pneumotorace: i tempi di guarigione

La convalescenza dopo il ricovero per drenaggio dura circa 48 ore, e il paziente può riprendere la vita normale sin da subito.. 

Nel caso di intervento chirurgico, è consigliata una convalescenza di 7 giorni anche se non ci sono controindicazioni per praticare attività fisica a bassa intensità dopo il rientro a casa. 

Le principali società mediche internazionali sconsigliano di effettuare voli aerei nel primo mese successivo alla dimissione. 

Si può prevenire un pneumotorace?

Diversi studi clinici hanno dimostrato che il pneumotorace spontaneo è aumentato nei giovani adulti fumatori, quindi smettere di fumare è l’unica misura in grado di ridurre l’incidenza di questa patologia. 

Nel caso dei pneumotoraci secondari associati a malattie polmonari sottostanti come la BPCO, l’asma o l’enfisema, un adeguato controllo della patologia mediante terapia appropriata contribuisce a ridurre il rischio di pneumotorace.

Specialista in Chirurgia Toracica

Visite ed esami

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici