COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Ottenuta la certificazione ISO per l’ambiente

L’IRCCS Istituto Clinico Humanitas, Humanitas University e i Medical Care Ponti, Lippi, Premuda, Assago e Fiordaliso hanno conseguito la certificazione ambientale UNI EN ISO 14001.

Questa certificazione consente a Humanitas di strutturare un sistema di gestione mirato alla diminuzione del proprio impatto sull’ambiente, alla prevenzione dell’inquinamento e alla riduzione del consumo di energia e risorse, anche lungo la catena di approvvigionamento. Un’opportunità per dare il proprio contributo alla diffusione della cultura della sostenibilità e al raggiungimento degli obiettivi posti dalle Nazioni Unite nell’agenda 2030.

La certificazione ISO 14001 rappresenta un risultato importante, in quanto concretizza l’impegno e la dedizione che da sempre contraddistinguono Humanitas sulle tematiche di sostenibilità, strettamente legate alla sicurezza dei pazienti e dei lavoratori. “L’esito dell’audit è stato molto positivo, è il frutto del lavoro svolto insieme e rappresenta un’importante tappa di un percorso in cui siamo tutti impegnati: continuare a migliorarci rispetto alle tematiche di sostenibilità, ambientali e non – commenta Riccardo Bui, Direttore Generale dell’IRCCS Istituto Clinico Humanitas -. Grazie a tutti coloro che hanno preso parte al programma di certificazione e a tutti i colleghi che quotidianamente, con il loro lavoro, hanno reso possibile questo traguardo”.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici