COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Nasce l’Associazione italiana dei pazienti con sindrome mielodisplastica, Humanitas dirige il comitato scientifico

Le sindromi mielodisplastiche (o mielodisplasie) sono patologie del sangue dovute al danneggiamento di una delle cellule staminali del midollo osseo. Le cellule staminali danneggiate non riescono a produrre una quantità adeguata di cellule del sangue funzionali, con conseguente carenza di globuli rossi, globuli bianchi e/o piastrine. In alcuni casi, le sindromi mielodisplastiche si trasformano in leucemia mieloide acuta.

Queste patologie colpiscono in particolare gli anziani sopra i 70 anni, si ammala ogni anno circa una persona ogni 3.000 abitanti) e comportano un elevato bisogno di assistenza, con un crescente impatto sociale.

Il trattamento dei pazienti era, fino ad alcuni anni fa, basato quasi esclusivamente sulla terapia di supporto, che mirava a mitigare i sintomi soprattutto legati all’anemia. Negli ultimi anni, i progressi scientifici effettuati nella comprensione dei meccanismi molecolari delle sindromi mielodisplastiche si sono tradotti in un miglioramento della diagnosi, nella stratificazione prognostica e soprattutto nello sviluppo di trattamenti innovativi per i pazienti.

La nascita dell’Associazione

A Milano, è stata recentemente fondata l’Associazione Italiana dei Pazienti con Sindrome Meliodisplastica ONLUS (AIPaSiM). La nascita dell’Associazione è il risultato di un percorso di condivisione partito nel maggio 2016, in occasione del primo incontro con i pazienti a Milano, promosso dalla Rete Ematologica Lombarda.

L’Associazione sarà affiancata da un comitato scientifico diretto dal Professor Matteo Della Porta, Responsabile della sezione leucemie e mielodisplasie in Humanitas.

Perché un’Associazione dedicata?

L’Associazione punta a offrire ai pazienti e ai loro familiari informazioni sui problemi legati a questa patologia e su come affrontarli, sulle nuove opportunità di trattamento e sulle frontiere della ricerca scientifica. Inoltre, si impegnerà nel favorire lo scambio di esperienze tra gli associati e per dare sostegno organizzativo ai malati.

“Ci rendiamo conto che la presenza e il ruolo delle associazioni dei pazienti e delle loro famiglie è di notevole importanza. Sono i soggetti principali del supporto e del sostegno dei malati nella loro esperienza di cura; sono i portatori dei bisogni e delle attese dei malati nei confronti delle strutture sanitarie e dei decisori politici. Questo è un valore aggiunto concreto che lo sviluppo dell’associazionismo porta a tutto il sistema sanitario e socioassistenziale”, ha commentato il professor Della Porta.

 

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici