COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Microbiota: un libro per scoprire il principale alleato del nostro organismo

Il termine, meno corretto ma con tutti lo conosciamo è “flora intestinale”: parliamo del microbiota, ossia del “super organismo” che comprende la totalità di quei microrganismi che abitano l’apparato digerente. Il suo effetto è fondamentale per preservare l’equilibrio del nostro corpo: per questo motivo dobbiamo conoscerne il funzionamento e saperlo “ascoltare”. La salute del microbiota, che si ottiene in particolar modo grazie a una dieta adeguata, contribuisce infatti sia al corretto andamento del sistema immunitario sia, più in generale, al nostro benessere psicofisico.

Microbiota, arma segreta del sistema immunitario (Vallardi, 2020) è il saggio che la professoressa Maria Rescigno, ricercatrice e docente di Patologia Generale in Humanitas University, ha dedicato a questo alleato della nostra salute, arricchendolo della sua esperienza decennale nella Ricerca sul microbiota e su come questo influenza l’attività del nostro sistema immunitario. 

Microbiota: cos’è e quali sono le sue funzioni?

Il microbiota è formato principalmente da batteri, virus, funghi, lieviti e parassiti, molti dei quali vengono assunti con l’alimentazione. Un “super organo”, dunque, che svolge una serie di importanti funzioni per mantenere stabile l’equilibrio del nostro organismo, tra cui la più conosciuta è senza dubbio quella digestiva. Il microbiota, infatti, contribuisce alla produzione degli enzimi necessari per il processo digestivo, ma si associa anche ai processi immunitari e persino ai nostri comportamenti e al tono del nostro umore. 

Il ruolo che il microbiota riveste nella stimolazione del sistema immunitario è legato principalmente alle immunoglobuline di tipo A (IgA). Le immunoglobuline di tipo A sono tra i principali fattori di difesa dell’organismo e un sistema immunitario in salute ne produce in continuazione e di differente tipologia. Alcune immunoglobuline si legano specificamente a determinati patogeni, altre, a-specifiche, chiamate “immunoglobuline innate”, sono il primo scudo che l’organismo mette in campo contro gli agenti patogeni esterni.

Un microbiota in equilibrio stimolerà correttamente il sistema immunitario, aumentando le difese naturali del nostro corpo contro infezioni virali o batteriche esterne. 

Come prendersi cura del microbiota

L’attività del microbiota è alla base del nostro benessere: curare il microbiota significa curare noi stessi e bisogna saper interpretare le avvisaglie di una flora intestinale non perfettamente in salute.

Tra i segnali che il microbiota lancia all’organismo in caso di disequilibrio, il più importante a cui prestare attenzione sono indubbiamente le feci, che devono avere sempre la giusta consistenza e forma. Vi sono poi altri campanelli d’allarme, come una pelle poco in salute, priva di lucentezza e con la presenza di piccoli brufoli, o ancora dei capelli spenti e sfibrati. 

Per venire incontro ai dubbi dei pazienti, la professoressa Rescigno nelle pagine di Il Microbiota, arma segreta del sistema immunitario, oltre a raccontare in modo diretto e divulgativo i risultati delle più recenti ricerche sul tema, spiega anche come, attraverso i nostri comportamenti, possiamo modificare la flora intestinale per mantenerla sempre bilanciata. 

Stress, cattiva alimentazione, ambiente: sono tutti elementi che influiscono sul microbiota e su cui possiamo intervenire attivamente con la pratica quotidiana. È bene infatti considerare che non parliamo di un organismo sempre uguale a se stesso, il microbiota cambia infatti da persona a persona, ma anche nello stesso organismo a seconda dei momenti e dei giorni, in base a ciò che l’individuo assume. I nostri comportamenti quotidiani sono dunque cruciali per mantenere la salute del microbiota.

In particolare, la professoressa Rescigno sottolinea l’importanza dei postbiotici: piccole molecole rilasciate dal microbiota durante il processo di fermentazione del cibo. Come possiamo aiutare il nostro “super organismo” a produrne di più? Per esempio assumendo alimenti fermentati e ricchi di batteri e postbiotici, come yogurt, miso o kimchi.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici