COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 82224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Mal di stomaco: i rimedi naturali funzionano

Bruciore e fitte allo stomaco, difficoltà a digerire, sensazione di pesantezza e gonfiore a partire dalla mattina o dopo i pasti: sono solo alcuni dei sintomi più comuni a carico di stomaco e intestino. Questi disturbi possono presentarsi in forma lieve e occasionale, oppure essere disturbi severi, invalidanti e recidivanti. In entrambi i casi è meglio rivolgersi al medico curante o a uno specialista per un corretto inquadramento clinico ed evitare il fai da te.

Piccoli accorgimenti nelle nostre abitudini quotidiane sembrano essere efficaci per alleviare dolori e bruciori di stomaco che si manifestano occasionalmente e per brevi periodi, per esempio quando siamo sottoposti a maggiore stress o quando si verifica un cambio di stagione. In periodi come questi si possono infatti avvertire più facilmente sintomi più o meno fastidiosi.

Ne abbiamo parlato con la dottoressa Gaia Pellegatta, specialista in Gastroenterologia e Endoscopia Digestiva in Humanitas.

Gli alimenti da evitare

Chi ha problemi di stomaco dovrebbe:

  • Ridurre l’assunzioni di bevande gassate, a base di caffeina e di agrumi, cibi fritti e grassi e il pomodoro: sono tutti alimenti che aumentano la produzione di acido.
  • Preferire pasti leggeri e poco conditi, evitando piatti troppo elaborati che rallentano lo svuotamento gastrico.
  • Evitare le caramelle alla menta, questa pianta è infatti responsabile della riduzione di tono dello sfintere esofageo inferiore e potrebbe favorire la comparsa di reflusso gastroesofageo.
  • Evitare le gomme da masticare: la continua masticazione infatti stimola la produzione di acidi e il saccarosio contenuto in questi prodotti, fermentando, aumenta la produzione di gas nello stomaco.
  • Evitare fumo e alcol: aumentano l’acidità e riducono la continenza dello sfintere esofageo inferiore.

Le regole di una corretta alimentazione

Chi soffre di disturbi allo stomaco dovrebbe preferire piccoli pasti durante la giornata, cercando di mantenersi leggero, soprattutto a cena. La sera infatti la digestione è più lenta e difficoltosa e questo può causare a sua volta dolori, bruciori e sensazione di pesantezza. L’ideale sarebbe fare una passeggiata dopo mangiato e non coricarsi prima di due o tre ore dalla fine del pasto.

I rimedi naturali contro il mal di stomaco

In caso di forme lievi e occasionali di mal di stomaco possono rivelarsi molto utili alcuni rimedi naturali.

  • Tisane a base di camomillamelissavaleriana e altre piante con proprietà calmanti e rinfrescanti.
  • Distendersi appoggiando sullo stomaco la borsa dell’acqua calda, in modo da rilassare i muscoli in tensione.
  • Prodotti naturali a base di erbe (fitoterapici), in forma di gocce o tisane, possono aiutare chi fatica a digerire o chi soffre di pesantezza.

Inoltre, è consigliato bere un bicchiere di acqua tiepida al mattino appena svegli e uno la sera prima di coricarsi, magari aggiungendo qualche goccia di limone e miele per rendere più gradevole il sapore. Questo è un ottimo rimedio per riequilibrare il nostro organismo e regolarizzare l’intestino.

Visite ed esami

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici