COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Torna la Notte dei Ricercatori: tra i relatori anche gli specialisti di Humanitas

Anche quest’anno il Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano organizza la Notte dei Ricercatori, un’iniziativa che punta ad avvicinare il pubblico al mondo della Ricerca e della Scienza grazie a incontri e conferenze gratuite.

Appuntamento dunque al Museo per venerdì 28 settembre con l’Open Night – A tu per tu con la ricerca, dalle 18.30 alle 23.30. Tra i relatori, anche alcuni specialisti di Humanitas e Humanitas University.

L’età non è uguale per tutti

Sala delle Colonne, 20.30-21.30

Tema dell’incontro: Com’è possibile mantenersi giovani a lungo? Occorre contrastare l’infiammazione cronica, correlata non solo alle rughe, ma anche a patologie come diabete, cancro, malattie cardiovascolari, reumatologiche e neurodegenerative. Dalla dieta antinfiammatoria, con i cibi smart della giovinezza, agli esercizi e suggerimenti contro lo stress.

Partecipano:

  • Eliana Liotta, giornalista, scrittrice e comunicatrice scientifica e autrice del libro “L’età non è uguale per tutti”, scritto con contribuito multidisciplinare dai medici e ricercatori di Humanitas.
  • Professoressa Michela Matteoli, direttrice di Humanitas Neuro Center e docente di Humanitas University.
  • Professor Carlo Selmi, Responsabile Reumatologia e Immunologia Clinica in Humanitas e docente dell’Università degli Studi di Milano.

Modera Walter Bruno, Direttore Comunicazione Humanitas.

La simulazione per l’apprendimento e il Primo Soccorso. Manichini ad alta fedeltà

Sala Cavallerizze 3, 21.30-22.30

I medici di Humanitas e i docenti di Humanitas University affrontano il tema della simulazione con l’obiettivo di mostrare come le tecnologie all’avanguardia favoriscano l’apprendimento di competenze professionali e l’esercitazione in situazioni di crisi o maxi-emergenza in Pronto Soccorso.

La simulazione è arricchita anche dalla presenza di ARES, il manichino ad alta fedeltà che sarà a disposizione del pubblico prima e dopo l’incontro, dalle 18 alle 24 circa.

Grazie a tecnologie all’avanguardia, infatti, è oggi possibile in appositi Simulation Center come quello di Humanitas University, riprodurre in maniera fedele ambienti ospedalieri differenti: corsia di reparto, sala operatoria, area emergenza, sale di endoscopia e angiografia. La presenza di manichini ad alta fedeltà (a disposizione di studenti, specializzandi, professionisti della salute e personale ospedaliero) favorisce l’apprendimento di abilità e competenze professionali che integrano le conoscenze acquisite mediante le modalità didattiche più tradizionali e permette l’esercitazione su eventuali scenari di crisi o maxi emergenze in Pronto Soccorso.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici