COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Disturbi del comportamento alimentare: che cosa sono e quali sono le cause

Ricorre il 15 marzo la Giornata Nazionale del “Fiocchetto Lilla” contro i Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA): un’occasione preziosa per aumentare la consapevolezza e la comprensione sui disturbi del comportamento alimentare e per sostenere le persone che ne soffrono.

Approfondiamo il tema, che oggi rappresenta un’emergenza sanitaria, con il dottor Giacomo Calvi Parisetti, psicologo e psicoterapeuta di Humanitas PsicoCare.

Che cosa sono i disturbi del comportamento alimentare

I disturbi del comportamento alimentare (DCA) sono patologie che si manifestano attraverso comportamenti alimentari disfunzionali e preoccupazioni eccessive per il peso e la forma corporea. I DCA sono malattie complesse che coinvolgono sia fattori biologici che psicologici e si presentano in diverse forme, tra cui:

  • L’anoressia nervosa che è caratterizzata da una restrizione alimentare estrema, con una paura intensa di guadagnare peso e una percezione distorta del proprio peso e della propria forma corporea.
  • La bulimia nervosa che si manifesta attraverso episodi ricorrenti di abbuffate seguiti da comportamenti compensatori, come il vomito autoindotto o l’uso di lassativi o diuretici.
  • Il disturbo da alimentazione incontrollata (BED) che è caratterizzato da episodi regolari di abbuffate senza comportamenti compensatori, associati alla sensazione di perdere il controllo.

I DCA possono avere conseguenze gravi sulla salute fisica e mentale delle persone che ne soffrono. L’anoressia nervosa può portare a malnutrizione, amenorrea (mancanza di mestruazioni), osteoporosi e altri problemi di salute. La bulimia nervosa può causare problemi dentali, disfunzioni gastrointestinali e squilibri elettrolitici. Il disturbo da alimentazione incontrollata può portare allobesità e a problemi di salute associati.

Quali sono le cause dei disturbi del comportamento alimentare?

I fattori che contribuiscono allo sviluppo dei DCA sono complessi e includono:

  • Fattori biologici in cui troviamo anomalie nel funzionamento di alcune parti del cervello e nei livelli di neurotrasmettitori come la serotonina.
  • Fattori psicologici in cui annoveriamo bassa autostima, ansia, depressione e insicurezza.
  • Fattori socioculturali che includono la pressione sociale per raggiungere un ideale di bellezza, la disponibilità di cibo ad alto contenuto calorico e l’accesso limitato ai servizi di assistenza sanitaria.

Il trattamento dei DCA si basa su un approccio multidisciplinare che coinvolge il sostegno medico, psicologico e nutrizionale. I pazienti con DCA possono richiedere supporto medico per risolvere eventuali problemi di salute fisica causati dalla malattia. Il sostegno psicologico può includere generalmente la terapia cognitivo-comportamentale o la terapia familiare. Il sostegno nutrizionale, invece, può includere la pianificazione dei pasti e una corretta educazione sulla nutrizione.

I disturbi del comportamento alimentare e la pandemia COVID-19

La pandemia COVID-19 e le conseguenti restrizioni sociali e di spostamento hanno avuto un impatto significativo sulla salute mentale delle persone in tutto il mondo. In particolare, si è osservato un crescente aumento dei disturbi del comportamento alimentare sia durante la pandemia sia post-pandemia. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che la pandemia COVID-19 ha avuto un impatto significativo sui disturbi del comportamento alimentare, con un aumento fino al 30% dei casi segnalati.

Ciò è stato attribuito a molteplici fattori, tra cui il cambiamento dello stile di vita, l’aumento dello stress, la preoccupazione per la salute e la ridotta accessibilità ai servizi di assistenza sanitaria. Inoltre, la pandemia ha portato a un aggravamento della sintomatologia per tutte le persone che già soffrivano di disturbi del comportamento alimentare, ritardandone l’accesso alle cure e favorendo quindi una cronicizzazione del disturbo. Gli interventi preventivi e tempestivi, infatti, sono dei fattori determinanti e di fondamentale importanza nel trattamento e nella cura di tutti i disturbi dell’alimentazione, e oggi possono essere favoriti dall’utilizzo dei servizi di telemedicina e/o servizi di assistenza sanitaria online, nonché dai servizi di assistenza sanitaria in presenza che comprendono la presa in carico ambulatoriale fino al ricovero, a seconda della gravità dei casi.

In conclusione, la situazione pandemica legata a COVID-19, ci ha insegnato e sottolineato l’importanza di fornire sostegno e assistenza adeguati alle persone che soffrono di DCA, promuovendo la consapevolezza rispetto ai rischi e ai costi causati dai disturbi del comportamento alimentare e fornendo informazioni su come cercare aiuto in modo tempestivo e sicuro, così da migliorare l’accesso alle cure e permettere una corretta presa in carico della persona.

Se si sospetta di avere un DCA o se si conosce qualcuno che ne soffre, è importante cercare aiuto professionale il prima possibile. Con un trattamento adeguato e tempestivo, i DCA possono essere gestiti con successo.

Visite ed esami

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici