COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Curcuma, vegetali, noci e mirtilli, alimenti amici del cervello

La curcuma, pianta erbacea originaria dell’Asia ampiamente impiegata come spezia, sembra essere una delle sostanze amiche del cervello. Ne ha parlato la dottoressa Elisabetta Menna, ricercatrice di Humanitas e dell’Istituto di Neuroscienze del Cnr, in un’intervista a Cuore e denari su Radio24.

“La curcuma è stata ultimamente investigata da numerosi studi; il principio attivo è la curcumina, presente nella pianta in quantità non elevatissime. I principi benefici della curcumina sono legati alle sue proprietà antinfiammatorie e dunque dagli studi è emerso come possa aiutare a prevenire il declino delle funzioni del cervello durante l’invecchiamento e anche talvolta associato a patologie. È dunque una sostanza certamente benefica per il nostro cervello, grazie alle proprietà antinfiammatorie, a quelle antiossidanti e alla presenza di omega3”.

Non solo curcuma

“Numerosi studi hanno permesso di stilare una lista “amica del cervello” che contiene degli alimenti che fanno bene. Ne fanno parte i vegetali, in particolare la famiglia delle Brassicacee, quindi cavoli, broccoli, cavolini, cavolfiori, ricchi di vitamina C e acido folico, che aumentano la memoria e favoriscono concentrazione e attenzione.

Un’altra categoria è quella delle noci, contenenti moltissimi acidi grassi di tipo omega6 e omega3, vitamina E, vitamina B6, che aiutano a mantenere la funzionalità del sistema nervoso a vari livelli.

Ci sono poi i mirtilli che contengono molte antocianine e cianidine, sostanze che favoriscono l’eliminazione dei radicali liberi e le reazioni antinfiammatorie, è infatti noto che durante l’invecchiamento aumenta il carico infiammatorio del cervello e si ritiene che legato a esso possa esservi anche gran parte del declino cognitivo.

Curcuma, vegetali, noci e mirtilli contribuiscono dunque al mantenimento del nostro cervello e del nostro sistema nervoso”, ha concluso la dottoressa.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici