COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Alla scoperta del nostro cervello

Del cervello sappiamo ormai molte cose, ma tanti aspetti che lo riguardano sono ancora da scoprire. Di cervello ha parlato il professor Alberto Albanese, Responsabile di Neurologia in Humanitas, ospite a Cuore e denari su Radio 24.

“Il cervello si è creato per strati, che si sono aggiunti nel corso dell’evoluzione; dunque il nostro cervello non è semplicemente più complesso di quello degli animali o delle specie inferiori, ma si è stratificato con la presenza di discontinuità nell’evoluzione filogenetica, cioè dagli animali inferiori fino all’uomo.

Sappiamo poi che il cervello è plastico, non è solo un decisore, ma è anche in grado di ascoltare e di cambiare. Questa possibilità di cambiamento delle capacità di connessione cerebrale e dunque di funzionamento, è uno degli aspetti più interessanti e affascinanti su cui possiamo investire anche a livello personale, perché significa che possiamo cambiare cerebralmente.

Sappiamo inoltre molto sulle malattie che colpiscono il cervello e oggi, rispetto a trent’anni fa, disponiamo di diversi farmaci e terapie e ci aspettiamo di curare sempre meglio i pazienti che ne soffrono e magari sconfiggere anche alcune di queste patologie”, spiega il prof. Albanese.

Il cervello non dorme mai

“Il sonno è fondamentale per la nostra salute e per il nostro cervello, è infatti un momento di recupero e di ricostituzione biochimica; si verifica infatti la sintesi di importanti componenti dei neuroni, per cui i neuroni sì riposano, ma si rinnovano e si rigenerano nel sonno. Non dormire, come accade in alcune patologie particolari come l’insonnia fatale familiare, è incompatibile con la vita. Il sonno è assolutamente indispensabile non solo per vivere, ma anche per vivere bene”, prosegue il professore.

È vero che usiamo solo una parte del nostro cervello?

“Sì, e questo è assolutamente normale. Ciò non significa che il nostro cervello è inattivo, ma che funziona a blocchi, come un computer”, precisa il professor Albanese.

 

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici