Ottobre è il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno: il tumore più frequentemente diagnosticato nelle donne, ma che mostra ad oggi, secondo il “I numeri del cancro in Italia del 2019”, una sopravvivenza a 5 anni delle pazienti pari all’87%.

Grazie alla Ricerca sono stati, infatti, compiuti importanti passi avanti nella diagnosi e nella cura di questi tumori, migliorando le prospettive e la qualità di vita delle pazienti. Fondamentali sono stati i percorsi di cura innovativi e personalizzati, tenendo conto non solo delle caratteristiche cliniche di ogni donna ma anche del profilo biologico della malattia.

“Sono tante le donne che affrontano un tumore al seno e sono sempre di più quelle che guariscono. In questo percorso, il ruolo della paziente è centrale: la donna deve essere infatti coinvolta nella condivisione delle scelte che riguardano la propria salute”, sottolinea il dottor Wolfang Gatzemeier, Vice Responsabile dell’Unità Operativa di Senologia e Vice Direttore della Breast Unit di Humanitas.

È importante ribadire come le donne che affrontano un tumore al seno devono essere informate rispetto alle proprie condizioni, affinché siano vere e proprie alleate dei medici nelle diverse fasi del percorso di cura che le attende.

Informazione e consapevolezza: parole chiave della conferenza Paziente diplomata

Informazione e consapevolezza sono le parole chiave che guidano il nostro approccio al percorso di ogni paziente e sulle quali abbiamo costruito ogni anno Paziente diplomata, la conferenza per le donne con e senza tumore al seno e che si è tenuta per nove anni qui in Humanitas in ottobre.

“Quest’anno a malincuore abbiamo deciso, data la situazione sanitaria globale, di rinnovare l’invito direttamente per l’anno prossimo, per la decima edizione di Paziente diplomata, augurandoci di celebrare i dieci anni di questo appuntamento nello spirito di condivisione e arricchimento insieme alle partecipanti che ogni anno sono state numerose e interessate. Diamo, quindi, appuntamento a tutti gli interessati per il prossimo ottobre 2021”.