Anche Humanitas è tra le strutture che aderiscono a Informacancro nord, il progetto della Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia (FAVO) per il Servizio Civile Universale, approvato dal Piano Oncologico Nazionale.

Il progetto è rivolto a tutti quei giovani italiani che vogliono approfondire la conoscenza della dimensione familiare, sociale e sanitaria del cancro. I pazienti oncologici, infatti, sono vittime di uno stigma negativo, che dipinge il cancro come malattia incurabile sia in ambiente sociale che lavorativo, ma che può essere superato attraverso un percorso di educazione civica, sociale, culturale e professionale dei volontari, con particolare attenzione alle esigenze dei malati di cancro e delle loro famiglie.

Gli obiettivi del progetto

Gli obiettivi del progetto sono:

  • fornire ai giovani volontari un’adeguata conoscenza degli effetti del cancro a livello familiare, sociale, lavorativo ed economico, anche grazie alla collaborazione con oncologi, infermieri, avvocati, psicologi e assistenti sociali.
  • Rilevare i bisogni informativi dei malati e delle loro famiglie su neoplasie, terapie, e possibilità di sostegno materiale e psicologico.
  • Migliorare l’accoglienza e l’informazione per le persone colpite dal cancro che si rivolgono alla sede nazionale di AIMaC e ai punti ospedalieri.
  • Garantire l’interazione tra strutture di eccellenza e volontariato, attraverso specifiche attività formative per volontari e operatori.

Per avere ulteriori informazioni e consultare il bando completo: https://www.favo.it/servizio-civile/informacancro