Prevenzione e diagnosi precoce sono fondamentali quando si parla di tumori del distretto testa collo: questo il messaggio del professor Giuseppe Spriano, Responsabile di Otorinolaringoiatria in Humanitas.

“Una diagnosi precoce infatti consente di individuare il tumore in fase iniziale con maggiori possibilità di guarigione da un lato e trattamenti meno invasivi dall’altro”, spiega il prof. Spriano.

L’attività chirurgica non si è mai fermata

“Nei mesi della pandemia Covid-19 il Cancer Center ha continuato a lavorare: abbiamo temporaneamente sospeso l’attività chirurgica nei pazienti portatori di patologia benigna e dunque procrastinabile, concentrandola solo sui tumori. Humanitas è uno dei tre hub oncologici per i tumori di testa e collo della Regione Lombardia e abbiamo anche trattato pazienti provenienti da altri Ospedali.

Continuiamo ad accogliere i pazienti in totale sicurezza perché lo spazio diagnostico, clinico e chirurgico dei pazienti oncologici è separato dagli altri percorsi”.

Virus HPV, responsabile dei tumori dell’oro-faringe

“Particolare attenzione in termini di prevenzione deve essere posta al virus HPV (virus del papilloma umano), responsabile dei tumori dell’oro-faringe – come quello della tonsilla – che negli ultimi anni sono notevolmente aumentati. Alle cause note in precedenza come fumo e alcol si è aggiunto anche il virus HPV.

L’HPV può determinare tumori nei pazienti più giovani, per cui è importante sia sottoporsi a vaccinazione sia non sottovalutare eventuali sintomi. Un mal di gola che non passa nel giro di pochi giorni, per esempio, merita un approfondimento con l’otorinolaringoiatra”, ha sottolineato lo specialista.