Risponde la dottoressa Francesca Racca, specialista del Centro Medicina personalizzata Asma e Allergologia di Humanitas

“Nell’asma perfettamente controllata l’attività fisica deve risultare fattibile e non recare sintomi ed è assolutamente consigliata. Alcuni studi mostrano che l’attività fisica migliora la funzionalità polmonare e riduce i sintomi dell’asma.

A tutti i pazienti con asma bronchiale consigliamo dunque un’attività fisica che sia preferibilmente di tipo aerobico e che quindi insegni al paziente a respirare, faccia esercitare la muscolatura respiratoria e riduca così le possibilità di avere sintomi”.

Prenota una visita specialistica allergologica