“Illuminiamo il futuro del paziente affetto da tumore: nuove frontiere in oncologia”: questo il titolo dell’incontro che si è tenuto presso l’Aula Magna del Rettorato dell’Università degli Studi di Messina cui ha preso parte anche il professor Armando Santoro, Direttore di Humanitas Cancer Center. L’incontro, organizzato dai Lions e dal Leo Club Messina Ionio, era dedicato alle nuove frontiere nella cura dei tumori con l’obiettivo anche di diffondere speranza ai pazienti e ai loro familiari.

Sono 350.000 i nuovi casi di tumore all’anno, ma oggi si guarisce di più e grazie alle nuove possibilità terapeutiche la lotta ai tumori sta compiendo importanti progressi. “Se la malattia fino a poco tempo fa era considerata incurabile, adesso possiamo realmente guarire il 65–70% dei casi e curarne almeno il 90%”, ha sottolineato il prof. Santoro.

Le novità e le prospettive future

Il professor Santoro ha spiegato che stiamo vivendo un momento positivo da un punto di vista terapeutico, sia per i tumori solidi sia per quelli ematologici. I progressi sono stati possibili grazie ai miglioramenti compiuti in ambito medico, chirurgico e radioterapico.

Alla chemioterapia e alla terapia ormonale si sono affiancati i nuovi farmaci, come quelli molecolari, capaci di colpire con più precisione il tumore. Questi farmaci trovano per esempio impiego nel trattamento dei tumori polmonari, del melanoma, dei tumori al seno. Fondamentale anche il ruolo dell’immunoterapia nella cura di diversi tumori, che in dieci anni è diventata un vero punto di forza nel trattamento di alcune neoplasie.

In futuro vi sarà sempre una maggiore combinazione tra i diversi trattamenti, nel tentativo di migliorare ulteriormente la vita dei pazienti, sia in termini di guarigione definitiva sia, nei casi più seri, di aspettativa di vita.

Al professor Santoro il “Premio Messina Ionio”

Il professor Armando Santoro, messinese di origine, ha anche ritirato il “Premio Messina Ionio” conferito a cittadini messinesi che si sono distinti a livello nazionale e internazionale nella loro attività: “Il Premio Messina Ionio vuole riconoscere al prof. Armando Santoro il grande impegno nell’ambito della professione di medico-oncologo, vuole metterne in evidenza l’intuito, la genialità, la passione, la spinta costante spesa nella ricerca, ma più di ogni altra cosa vuole rendere merito alla sua grande carica di umanità”.