Le unità di Radioterapia e di Oncologiainsieme all’unità di Endoscopia Digestiva e Gastroenterologia del Cancer Center di Humanitas, hanno sviluppato e promosso un protocollo di studio multidisciplinare di fase II nei pazienti con neoplasia del pancreas localmente avanzata. Lo studio, coordinato dalla professoressa Marta Scorsetti, prevede il trattamento con radioterapia stereotassica ad alto dosaggio frazionata in un ridotto numero di sedute, dopo una prima linea di chemioterapia nei casi in cui la malattia resti inoperabile, senza progressione.

Lo studio presentato al congresso FISMAD

Al congresso nazionale della Federazione Italiana delle Società delle Malattie dell’Apparato Digerente (FISMAD), tenutosi a Roma, è stato presentato l’abstract dal titolo “Eus-guided placement of new golden fiducial markers in stereotacticbody radiation therapy in locally advancedpancreatic cancer: preliminary results of feasibility and safety”.
La presentazione riassume i risultati preliminari del posizionamento per via ecoendoscopica di marcatori in oro per la radioterapia stereotassica nei pazienti arruolati in protocollo.

Le procedure, eseguite dalla dott.ssa Silvia Carrara, prevedono l’utilizzo di un nuovo modello di ago precaricato con fiduciali che riduce i tempi di esecuzione e l’eventuale rischio infettivo legato alla procedura. Lo scopo è quello di facilitare e rendere più precisa la centratura della neoplasia durante il trattamento radioterapico, permettendo l’utilizzo di alti dosaggi, come previsto dall’innovativo protocollo di studio.

Il riconoscimento al dott. Francesco Auriemma

Il Comitato Scientifico del 25° Congresso Nazionale della Malattie Digestive ha assegnato al dott. Francesco Auriemma, che ha presentato i risultati del lavoro, il riconoscimento come miglior contributo della sessione “Pancreas Oncology, confermando come l’approccio multidisciplinare del nostro Cancer Center sia uno strumento d’alto valore scientifico e clinico per pazienti e medici.