Due giornate open day dedicate a giovani e studenti che puntano ad essere medici, infermieri o fisioterapisti: Humanitas University, insieme agli Ordini degli Infermieri di Catania e Palermo, organizza due giornate di orientamento per indirizzare gli studenti al percorso di studi in ambito medico-sanitario. 

Il 18 febbraio a Catania e il 20 febbraio a Palermo aspiranti infermieri, fisioterapisti e medici potranno incontrare alcuni docenti per conoscere i corsi di Laurea di Humanitas University in Medicina e Chirurgia, Infermieristica e Fisioterapia e i vari servizi offerti dall’università, tra cui la possibilità di fare un’esperienza di lavoro all’estero.

Potranno inoltre confrontarsi con i professionisti dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche e toccare con mano il lavoro in corsia, con simulazioni pratiche come la rilevazione di parametri vitali, prelievi venosi e manovre di primo soccorso, utili ad orientare al meglio la scelta. 

“Il Sistema Salute italiano negli ultimi anni sta evolvendo in raccordo con i nuovi bisogni della popolazione, richiedendo competenze sempre più specializzate ai professionisti. Gli Infermieri, rappresentano la risposta efficace per un’assistenza personalizzata responsabile e autonoma negli ospedali, a domicilio, nelle strutture residenziale e ovunque ci sia bisogno di assistenza. Humanitas University, attraverso metodologie didattiche innovative, forma gli Infermieri del futuro, con uno sguardo nazionale e internazionale, favorendo l’inserimento lavorativo in Italia e all’estero”, ha spiegato Beatrice Mazzoleni, Direttore del Corso di Laurea in Infermieristica di Humanitas University. 

Orari e calendario open day

Gli incontri con gli specialisti Humanitas si svolgeranno a Catania e Palermo presso il Mercure Hotel dalle ore 14.30 alle ore 18.00. L’iscrizione è gratuita ma obbligatoria attraverso il link dedicato all’evento; i posti sono limitati.

Competenze medico-sanitarie: esperienze all’estero e il 71% di occupati

Quello in Humanitas è un percorso di studi che apre a diverse opportunità, tra cui possibilità di acquisire competenze in ambito di ricerca partecipando a progetti nazionali ed internazionali, e di partecipare al programma Erasmus all’estero, grazie anche a travel grant che permettono anche soggiorni studio fuori Europa.

Secondo il Rapporto annuale del Consorzio AlmaLaurea il 71% dei laureati nelle professioni sanitarie ad un anno dal conseguimento del titolo ha già un lavoro, un trend di crescita positivo dal 2013. Tra questi, infermieristica e fisioterapia fanno registrare tra i dati migliori: 74% per il primo, percentuale che sale all’84% per il secondo. 

Il test di ingresso a Medicina: appuntamento il 15 marzo

È previsto per il prossimo 15 marzo il il test di ingresso al corso di laurea in Medicina e Chirurgia, nello smart campus internazionale di Humanitas. Un’occasione per muovere i primi passi del proprio futuro prima ancora di aver sostenuto la Maturità. Ad accogliere gli studenti, un’università integrata con un policlinico e un centro di ricerca riconosciuti a livello mondiale, con una residenza a pochi passi dalle aule universitarie, il contesto ideale per chi vuole studiare nell’ambito delle Life Sciences. 

Il test d’ingresso IMAT – International Medical Admissions Test – in lingua inglese si svolgerà contemporaneamente presso il Forum di Assago e in altre 16 città in tutto il mondo. Verranno assegnati a studenti italiani e stranieri i primi 80 posti.  

Da febbraio Humanitas University attiva una speciale Preparation Week, un corso preparatorio intensivo di una settimana pensato per aiutare gli studenti ad acquisire un metodo di studio che consentirà loro di affrontare al meglio il test di ammissione a medicina IMAT.