COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

2014, un anno ricco di premi per i giovani ricercatori di Humanitas

Tutti gli awards vinti quest’anno da chi ogni giorno lavora in laboratorio per trovare nuove cure contro le malattie legate al sistema immunitario, dai tumori all’artrite reumatoide.

 

 

La Ricerca di Humanitas non si ferma. Sono molti, infatti, i premi che nel 2014 hanno ricevuto i nostri giovani ricercatori in area pre-clinica, ovvero la branca della ricerca scientifica che si occupa di valutare un nuovo farmaco, nuovi strumenti diagnostici o nuove strategie cliniche. I ricercatori che si occupano di ricerca preclinica portano avanti esperimenti in vitro e in vivo, cioè basati sull’uso di provette, geni e cellule coltivate in laboratorio, o sull’uso di modelli sperimentali.

 

I premi vinti dai ricercatori di Humanitas

  • Enrico Lugli, Premio Fondazione Lorini
  • Chiara Raggi, Full Bursary EASL HCC SUMMIT – Geneva, Switzerland on February 13-16, 2014
  • Silvia Locatelli, Italian Lymphoma Foundation Young Investigator Award in memory of Ercole Brusamolino, MD
  • Maria Rosaria Galdiero, First Prize Winner – Oral Presentation Competition for Junior Scientists, The trainees’ session honouring the memory of Pierre Borgeat, PhD (1947-2013), International Symposium Neutrophil 2014, Montreal, QC, Canada, May 31- June 3, 2014
  • Eduardo Bonavita, Premio miglior presentazione orale, Titolo presentazione: “PTX3 acts as an extrinsic oncosuppressor by regulating Complement-dependent tumor-promoting inflammation”, SIICA PhD students retreat, Bari 10-11 ottobre 2014
  • Andrea Ponzetta, partecipazione al “Novartis Biocamp Italia 2014”
  • Giuliana Roselli, VIBes Biosciences travel grant, International PhD Symposium, September 17th – 19th 2014, Antwerp, Belgium
  • Giuliano Giuseppe Stirparo, Best Poster Award, Frontiers in Cardiovascular Biology (FCVB), European Society of Cardiology 2014, Barcelona, ES
  • Carolina Magdaleine Greco, Best poster, PhD course (Università Bicocca)
  • Giulio Giuseppe Stefanini: Morgagni Lecture, Società Italiana di Cardiologia 2014 Roma
  • Alessandro Vacchini: borsa EFIS – Immunology Letters Short Term Fellowship Award
  • Sonia Mazzitelli: 2014 Fondazione Veronesi Award
  • Fabia Filipello: FISM (Fondazione Sclerosi Multipla) Award
  • Raffaella Morini: 2014 Fondazione Veronesi Award
  • Giuliana Fossati: Immunotools special Award 2014, Italian Society of Pharmacology and Novartis Award for participation to “Clinical trials and young investigators: hit the target” in Rome, partecipazione al “Novartis Biocamp Italia 2014”
  • Marco Rasile: LERU (League of European Research Universities) award for the participation in the Fifth LERU Summer School “Doing the right things right – Research integrity in a complex society”, EFIS (European Federation of Immunological Societies) fellowship for participation to the workshop “The Maternal Immune System in Pregnancy” Castellammare di Stabia (Naples)
  • Elsa Ghirardini: Workshop “Young Researchers Training in scientific communication: Debating techniques “, Prion 2014.

 

 

Humanitas è un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) nell’ambito delle malattie immunodegenerative, riconosciuto dal Ministero della Salute e dalla Regione Lombardia tra i centri che si distinguono per la qualità delle cure e la capacità di trasferire i risultati della ricerca e dell’innovazione nell’attività clinica quotidiana. Le malattie immunodegenerative sono un ambito cruciale per la Medicina contemporanea, con un impatto su aree cliniche diverse, dal cancro, alle patologie cardiovascolari, infiammatorie e autoimmuni.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici