Il melanoma è il tumore cutaneo più aggressivo e può svilupparsi in qualunque parte del corpo. Una diagnosi precoce e un intervento tempestivo sono fondamentali, purtroppo però, molto spesso, il melanoma viene individuato in fase avanzata, con una diminuzione delle possibilità di guarigione.

È importante sottoporsi a controlli periodici, come sottolinea il professor Antonio Costanzo, Responsabile di Dermatologia in Humanitas, in una recente intervista.

“A partire dall’adolescenza, una volta all’anno, va effettuato il controllo dei nei presenti dalla nascita e che si formano con l’età, dai quali si sviluppa buona parte dei melanomi. Quando ci si accorge che un neo subisce dei cambiamenti nella forma e/o nel colore, ha margini frastagliati, cresce rapidamente oppure di fronte alla comparsa di macchie brune sulla pelle o sulle mucose genitali, che non si erano mai notate, occorre recarsi subito da un dermatologo, che facilmente identificherà forme di melanoma o altre lesioni pericolose anche in fase molto precoce”.

L’importanza della prevenzione

L’incidenza del melanoma è correlata alle scottature solari, ecco perché è importante esporsi al sole con cautela, utilizzando prodotti protettivi a seconda del proprio tipo di pelle, con una particolare attenzione ai bambini e ai ragazzi.

“È scientificamente accertato che le scottature solari durante l’infanzia e l’adolescenza predispongono allo sviluppo del melanoma cutaneo.

È dunque raccomandabile che i bambini vengano esposti al sole estivo con molta cautela sia al mare sia in montagna. I bambini al di sotto di un anno poi, è opportuno che indossino il più possibile una maglietta bianca che ne protegga la pelle del dorso e del torace. In commercio esistono anche creme colorate a filtro solare totale per i bambini. La colorazione dei solari di solito è molto leggera ed è finalizzata a evitare l’effetto “bianco” creato dal biossido di titanio, uno dei principali fattori schermanti delle creme solari dei più piccoli”.

Tra le altre regole di prevenzione: evitare di esporsi al sole nelle ore centrali della giornata ed evitare l’abbronzatura artificiale di lampade, lettini e docce solari.

 

Prenota una visita dermatologica