La giornata dovrebbe sempre iniziare con una sana colazione. Al risveglio infatti, il nostro organismo ha bisogno di energia per essere efficiente, almeno fino alla pausa pranzo.

Nonostante sia risaputo che la colazione è il pasto più importante della giornata, ancora troppe persone, per fretta, pigrizia o abitudine, si limitano a consumare un caffè o poco più prima di iniziare la giornata.

È stato dimostrato che “saltare” la prima colazione espone l’organismo a una serie di rischi e problemi. Grazie al contributo della dottoressa Manuela Pastore, dietista in Humanitas, ecco dunque cinque ragioni per per cui è importante fare colazione.

Il corpo ha bisogno di energia

Così come un’automobile per partire ha bisogno della benzina, il corpo necessita di energia per poter iniziare la giornata e affrontare tutti gli impegni, soprattutto dopo il lungo riposo della notte. Senza “carburante”, tutti i nostri muscoli e anche il cervello non sono in grado di lavorare in modo efficiente.

Una buona fonte di vitamine e minerali

Yogurt, cereali, frutta fresca, frutta secca, marmellata, miele, pane o fette biscottate integrali sono gli alimenti indispensabili per una sana prima colazione. Sono ricchi di vitamine, minerali, fibre e antiossidanti che danno la giusta carica per tutta la mattinata, prolungano il senso di sazietà e non affaticano l’apparato digerente. Inoltre, migliorano la resistenza fisica, la capacità di attenzione e quella di memorizzazione.

Aiuta a mangiare di meno durante la giornata

Saltare la colazione non è il metodo migliore per mantenere il peso-forma e nemmeno per la dieta. Infatti, a metà mattina si avvertirà il famoso “buco nello stomaco” e verrà voglia di mangiare di continuo ogni genere di snack, dolci e salati.

Inoltre, si arriverà all’ora di pranzo affamati e si mangerà più del necessario, affaticando così la digestione con conseguente diminuzione della concentrazione e del rendimento durante il pomeriggio.

Uno studio ha dimostrato che chi non fa colazione mangia di più durante la giornata e ingrassa di circa tre chili l’anno.

La colazione protegge il cuore

Una buona prima colazione può contribuire anche a ridurre il rischio di malattie cronico-degenerative, cardiovascolari, obesità e diabete.  Uno dei motivi principali è legato al fatto che, mangiando in modo corretto il mattino, si evita nel corso della giornata di assumere cibi calorici che contengono alte percentuali di grassi, soprattutto quelli saturi, dannosi per la salute dell’apparato cardiovascolare.

Senza la colazione il metabolismo rallenta

È stato dimostrato che una prima colazione sana e nutriente contribuisce a stimolare e ad accelerare il metabolismo. Mangiare al mattino dà energia e aiuta a bruciare le calorie durante la giornata. Al contrario, soprattutto se si sta seguendo una dieta, saltare la colazione può innescare meccanismi metabolici che rallentano il dimagrimento.

Infatti, i dietisti consigliano di suddividere la giornata nei tre pasti principali, a partire dalla prima colazione ed eventualmente aggiungere piccoli spuntini durante la giornata programmati in funzione dei fabbisogni e delle esigenze personali.

 

Prenota una valutazione dietetica