È tutto pronto per il test di ammissione al corso di Laurea internazionale in Medicina e Chirurgia di Humanitas University per l’anno accademico 2016/17. Sono oltre 1200 i giovani che aspirano a conquistare uno dei 100 posti ancora disponibili, con una crescita del 17% rispetto allo scorso anno. Crescono soprattutto gli aspirant medici non italiani (+26%).

 test

 +26% di studenti stranieri

Crescono gli iscritti a Humanitas University: in linea con la vocazione internazionale dell’Università, sono molti gli studenti stranieri (+26% rispetto all’anno precedente) che aspirano a uno dei 100 posti ancora disponibili, di cui 80 per studenti europei e 20 per non europei. I ragazzi provengono soprattutto da Inghilterra, Germania, Grecia e India.

Oltre al percorso formativo di respiro internazionale, Humanitas University si contraddistingue anche per lo stretto legame con l’attività clinica e la ricerca dell’ospedale, grazie al quale gli studenti entrano in stretto e quotidiano contatto con un gruppo di medici, ricercatori, infermieri.

“I risultati che abbiamo ottenuto e l’apprezzamento che continuiamo a ricevere dagli studenti e dalla comunità in generale sono sicuramente motivo di orgoglio, soprattutto considerando la giovane età del nostro ateneo e la peculiarità della nostra identità – spiega il Rettore Marco Montorsi. Ci stiamo impegnando per diventare una Medical School internazionale che sia il punto di riferimento per stranieri ma anche per italiani che vogliono intraprendere un percorso di carriera orientato fortemente all’estero oltre che sperimentare un metodo di apprendimento innovativo e interattivo.”

Il test d’ingresso, in lingua inglese e sviluppato da un’agenzia dell’Università di Cambridge, si svolgerà contemporaneamente presso il Forum di Assago e in altre 29 città in tutto il mondo.

Il test prevede 60 quesiti a risposta multipla (in lingua inglese) di cui 2 di cultura generale, 20 di ragionamento logico, 38 di carattere scientifico (18 di biologia, 12 di chimica, 8 di fisica e matematica). Per lo svolgimento è assegnato un tempo di 100 minuti.

Si sono svolti invece il 2 settembre anche i test per le Professioni Sanitarie – Infermieristica e il nuovo corso in Fisioterapia, che hanno visto un totale di 485 iscritti per 20 posti disponibili in fisioterapia e 60 in infermieristica.

 

Il nuovo campus

Nell’autunno del 2017 l’esperienza di Humanitas University sarà arricchita dal nuovo campus, che sta sorgendo su un terreno a ridosso dell’ospedale, nel Comune di Pieve Emanuele. Oltre 20 mila mq e 4 nuovi edifici, dedicati a didattica, servizi per gli studenti, tra cui spazi per lo studio e aree dedicate allo sport, attività di ricerca e universitaria, residenze per studenti e ricercatori. Gli spazi sono immersi nel verde del Parco Sud di Milano e sono concepiti secondo i più moderni standard in termini di tecnologia e comfort ambientale. Circa 1.000 mq saranno destinati al Simulation Center, una struttura di ultima generazione dedicata alle esercitazioni pratiche, che ospiterà al suo interno sale operatorie, regie multimediali, ambulatori, sala per le emergenze, sale per i clinical e surgical skill, aula microscopi, wet lab.