COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Prof.ssa Ana Lleo De Nalda

Prenota una visita
  • Area Medica
    Epatologia
  • Ruolo
    Capo Sezione Day Hospital

Io in Humanitas


Ruolo in Ospedale

Capo Sezione Day Hospital

Aree mediche di interesse

Diagnosi e terapia delle malattie del fegato (virali, metaboliche e/o autoimmuni). Ha maturato una lunga esperienza nella gestione della terapia antivirale dell'epatopatia cronica HCV e HBV correlata e nel trattamento delle malattie autoimmuni del fegato.

Collabora da anni con i più importanti gruppi epatologici a livello nazionale e internazionale, è membro della società scientifica epatologica italiana (AISF), europea (EASL) e americana (AASLD). È particolarmente interessata alla ricerca traslazionale, dall'attività di laboratorio ai trial clinici sperimentali.

Aree di ricerca di interesse

I principali interessi di ricerca sono volti a chiarire la patogenesi della colangite biliare primitiva (CBP). Ha descritto per la prima volta caratteristiche specifiche delle cellule epiteliali delle vie biliari (BEC), il bersaglio dell'attacco immune nella CBP, che sembrerebbero essenziali per spiegare la specificità delle vie biliari di CBP, la recidiva della malattia dopo il trapianto di fegato, e il successo terapeutico dell’acido ursodesossicolico.

Dirige inoltre il Laboratorio di ricerca di Immunopatologia Epatobiliare in Humanitas Research Center e ha ricevuto numerosi finanziamenti competitivi per l'attività di ricerca.

È membro dei Gruppi di Studio internazionali per lo studio della PBC (PBC Global Group), della Colangite Sclerosante Primitiva (International PSC Study Group) e dell'Epatite Autoimmune. 

Specializzazione

Medicina Interna

Ulteriori informazioni di interesse

È stata relatore a congressi nazionali e internazionali e svolge attività di referee per riviste scientifiche internazionali. Ha pubblicato 120 articoli originali e/o reviews su riviste ad alto impact factor quali NEJM, Nature Genetics e Lancet (Impact factor totale = 870, indice H = 42).

È Professore Associato di Medicina Interna presso Humanitas University (settore disciplinare MED/09)

Area Medica

Medicina Generale ed Epatologia

Macro unità operativa

Medicina Generale ed Epatologia

Patologie

Malattie Autoimmuni del Fegato | Tumori delle vie biliari | Tumore del fegato | Metastasi epatiche

Pubblicazioni personali su PubMed

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=ana+lleo

Esperienze precedenti


Ultimo Ruolo e Descrizione Attività

Research Fellow presso il Dipartimento di Rheumatology, Allergy, and Clinical Immunology, diretto dal Prof. M. Eric Gershwin.

Nome ospedale / Ente

University of California

Penultimo Ruolo e Descrizione Attività

Medico Ricercatore. Università degli Studi di Milano, Cattedra di Medicina Interna. Ospedale San Paolo. Direttore: Prof. Mauro Podda.

Nome ospedale / Ente

Università degli Studi di Milano, Cattedra di Medicina Interna. Ospedale San Paolo, Divisione Medicina III, Milano.

Penultima Esperienza Lavorativa

Ospedale San Paolo

Formazione


Università

Università degli Studi di Milano

Specializzazione

Medicina Interna

Università

Università degli Studi di Milano

Ruolo accademico


Nome Università / Ente

Humanitas University

Ruolo

Professore Associato

Ruolo precedente

Professore a contratto presso Università degli Studi di Milano (2010-2014)

Attività Scientifiche


Descrizione attività

Nel 2001 ha ricevuto il Premio di studio del Gruppo Italiano per la lotta contro il LES. Nel 2009 ha ottenuto, per le sue ricerche, il premio Mario Coppo dell'Associazione Italiana per lo Studio del Fegato (AISF). Nel 2010 ha vinto il “Young Investigator Award" (AISF). Nel 2011 ha vinto la Sheila Sherlock Short-Term Fellowship, da parte dell'EASL.