COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Tiroidite post-partum


Che cos’è la tiroidite post-partum?

La tiroidite post-partum fa parte delle tiroiditi autoimmuni e comporta una risposta errata del sistema immunitario ai danni della tiroide che provoca ipertiroidismo, ossia una produzione superiore alla norma di ormoni da parte della tiroide. Interessa il 5-7% delle pazienti in gravidanza e si sviluppa abitualmente entro dodici mesi dal parto. La tiroidite post-partum può essere transitoria oppure evolvere in ipotiroidismo, ovvero in una produzione di ormoni inferiore alla norma.

Quali sono le cause della tiroidite post-partum?

La tiroidite post-partum è determinata da una risposta autoimmune dell’organismo contro la tiroide che comporta l’alterazione delle sue funzionalità. Tra i fattori di rischio per lo sviluppo della tiroidite post-partum si annoverano le patologie autoimmuni, la positività agli anticorpi antitiroidei, la presenza di altre patologie tiroidee e la familiarità.

Quali sono i sintomi della tiroidite post-partum?

I sintomi della tiroidite post-partum si dividono in due diverse fasi. In un primo momento della durata di circa 1-2 mesi, i sintomi provocati dalla sovrapproduzione di ormoni sono quelli dell’ipertiroidismo, dunque ansia, irritabilità, insonnia, perdita di peso e palpitazioni. Successivamente la paziente può andare incontro a una diminuzione della produzione di ormoni, dunque ipotiroidismo, e i sintomi si modificheranno in manifestazioni come:

La tiroide, in molti casi, riprende successivamente la sua normale funzionalità.

Tiroidite post-partum: come si fa la diagnosi

Gli esami disposti per la diagnosi della tiroidite post partum sono lecografia della tiroide e gli esami del sangue, per valutare il livello di ormoni tiroidei presenti nel sangue e la presenza di determinati anticorpi.

Come trattare la tiroidite post-partum

Il trattamento della tiroidite post-partum si diversifica tra la prima fase, quella ipertiroidea, in cui possono essere somministrati farmaci betabloccanti per limitare i sintomi, e quella ipotiroidea in cui, invece, si ricorre a terapia ormonale sostitutiva.

Circa il 20-30% delle pazienti non superano la fase ipotiroidea e, dunque, devono seguire la terapia ormonale sostitutiva per tutto il corso della vita.