COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Otite media cronica colesteatomatosa

Cos’è il colesteatoma?

Il colesteatoma è una forma di otite media cronica che si sviluppa con la formazione di una cisti di pelle desquamata che si accumula nell'orecchio medio e nella mastoide, con tendenza espansiva e distruttiva sulle strutture circostanti quali l’orecchio medio, il nervo facciale, l’orecchio interno, le meningi. Può potenzialmente causare sordità, paralisi facciale, disequilibrio, meningiti e ascessi cerebrali.

Quali sono i sintomi del colesteatoma?

L’otite media cronica colesteatomatosa si presenta con i sintomi di un’otite cronica ricorrente, ovvero perdita dell’udito, otorrea, otalgia e vertigini. La presenza di colesteatoma in assenza dei sintomi dell’otite media cronica può anche essere asintomatica.

Quali sono le cause del colesteatoma?

Esistono due tipi di colesteatoma: congenito e acquisito.

Il colesteatoma congenito è tipico dell’età pediatrica, deriva dall’intrappolamento di residui epiteliali embrionari nella cassa timpanica e si manifesta come una massa bianca retrotimpanica (ovvero dietro la membrana timpanica) di riscontro occasionale o diagnosticato in seguito a ipoacusia, in assenza di sintomi quali otorrea o infezioni ricorrenti.

Il colesteatoma acquisito può derivare da un’otite cronica perforata con invaginazione della pelle del condotto uditivo esterno all’interno della cassa timpanica o da una retrazione della membrana timpanica che diventa sempre più profonda e nella quale si accumulano cheratina e squame epidermiche.

In tutti i casi, il colesteatoma può determinare rimodellamento della catena ossiculare causando sordità o erosione delle strutture ossee che proteggono il nervo faciale, le meningi e il cervello, predisponendo alla paralisi facciale e a infezioni meningo-encefaliche.

Diagnosi

La diagnosi necessita di una visita specialistica otorinolaringoiatrica, che comprenda un’attenta anamnesi volta a indagare l’occorrenza di episodi ricorrenti di otite media. L’esame obiettivo consiste nell’otoscopia, effettuata mediante microscopio o endoscopio, attraverso la quale sarà possibile identificare il colesteatoma come una massa biancastra dietro la membrana timpanica, accompagnata o meno da una perforazione nella membrana. Sarà inoltre necessario eseguire una Tomografia Computerizzata (TC) dell’osso temporale per valutare l’eventuale erosione delle strutture ossee circostanti. In alcuni casi, può essere indicata una Risonanza Magnetica (RM).

Trattamenti

Il trattamento del colesteatoma è chirurgico e si chiama timpanoplastica. Il chirurgo di riferimento per questo tipo di intervento è l’otorinolaringoiatra.