COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

International Patients
+39 02 8224 6579

Working hours: Monday to Friday, 9 a.m. – 5 p.m. (Italian time)

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Immunologo

L'immunologia è la scienza che si occupa della struttura e del funzionamento del sistema immunitario, concentrandosi sul suo sviluppo, sulla sua anatomia e sui problemi che possono colpirlo.

 

Di cosa si occupa l'immunologo?

L'immunologo si occupa del sistema immunitario sano o malato, lavorando nelle università o in altri enti di ricerca per svelarne i meccanismi di funzionamento e studiare le cause e i trattamenti delle malattie che possono colpirlo o prendendosi direttamente cura dei pazienti affetti da patologie del sistema immunitario.

 

Quali sono le patologie trattate più spesso dall'immunologo?

Fra le patologie con cui ha più spesso a che fare l'immunologo sono incluse:

  • allergie e le reazioni di ipersensibilità, ad esempio l'anafilassi
  • immunodeficienze associate a malattie come il diabete e la granulomatosi cronica o a infezioni come quella da HIV
  • malattie autoimmuni, come il lupus eritematoso, l'artrite reumatoide, la tiroidite di Hashimoto e la miastenia gravis
  • altre malattie o disturbi che coinvolgono il sistema immunitario

Inoltre l'immunologo si occupa dei vaccini e di altri agenti che modificano la risposta immunitaria nei confronti di specifici patogeni, dei farmaci e delle altre molecole che modulano l'attività del sistema immunitario, come quelli utilizzati per evitare il rigetto nei trapianti.

 

Quali sono le procedure più utilizzate dall'immunologo?

L'immunologo visita accuratamente il paziente informandosi sulla sua alimentazione, sulle sue abitudini in quanto a fumo, sull'attività fisica praticata, sul suo livello di sedentarietà, e sulla storia medica personale e familiare (malattie in corso o pregresse, interventi chirurgici, farmaci assunti).
La visita obiettiva del paziente prevede invece la palpazione dell'addome, l'auscultazione del cuore e la misurazuine della pressione e può concludersi con la prescrizione di approfondimenti diagnostici come:

  • esami cardiologici
  • esami del sangue
  • esami radiologici
  • ricerca di autoanticorpi
  • test genetici

 

Quando chiedere un appuntamento con l'immunologo?

Rivolgersi a un immunologo è utile quando si sospetta di avere a che fare con allergie o con infiammazioni di origine sconosciuta associate a febbre e a perdita di peso, se si deve seguire un'immunoterapia per far fronte a disturbi di tipo allergico, se si incontrano difficoltà nel gestire problemi di asma e se si è avuto a che fare con gravi reazioni anafilattiche.

L'immunologia è la scienza che si occupa della struttura e del funzionamento del sistema immunitario, concentrandosi sul suo sviluppo, sulla sua anatomia e sui problemi che possono colpirlo.

 

Di cosa si occupa l'immunologo?

L'immunologo si occupa del sistema immunitario sano o malato, lavorando nelle università o in altri enti di ricerca per svelarne i meccanismi di funzionamento e studiare le cause e i trattamenti delle malattie che possono colpirlo o prendendosi direttamente cura dei pazienti affetti da patologie del sistema immunitario.

 

Quali sono le patologie trattate più spesso dall'immunologo?

Fra le patologie con cui ha più spesso a che fare l'immunologo sono incluse:

            allergie e le reazioni di ipersensibilità, ad esempio l'anafilassi

            immunodeficienze associate a malattie come il diabete e la granulomatosi cronica o a        infezioni come quella da HIV

            malattie autoimmuni, come il lupus eritematoso, l'artrite reumatoide, la tiroidite di Hashimoto e la miastenia gravis

            altre malattie o disturbi che coinvolgono il sistema immunitario

Inoltre l'immunologo si occupa dei vaccini e di altri agenti che modificano la risposta immunitaria nei confronti di specifici patogeni, dei farmaci e delle altre molecole che modulano l'attività del sistema immunitario, come quelli utilizzati per evitare il rigetto nei trapianti.

 

Quali sono le procedure più utilizzate dall'immunologo?

L'immunologo visita accuratamente il paziente informandosi sulla sua alimentazione, sulle sue abitudini in quanto a fumo, sull'attività fisica praticata, sul suo livello di sedentarietà, e sulla storia medica personale e familiare (malattie in corso o pregresse, interventi chirurgici, farmaci assunti).

La visita obiettiva del paziente prevede invece la palpazione dell'addome, l'auscultazione del cuore e la misurazuine della pressione e può concludersi con la prescrizione di approfondimenti diagnostici come:

            esami cardiologici

            esami del sangue

            esami radiologici

            ricerca di autoanticorpi

            test genetici

 

Quando chiedere un appuntamento con l'immunologo?

Rivolgersi a un immunologo è utile quando si sospetta di avere a che fare con allergie o con infiammazioni di origine sconosciuta associate a febbre e a perdita di peso, se si deve seguire un'immunoterapia per far fronte a disturbi di tipo allergico, se si incontrano difficoltà nel gestire problemi di asma e se si è avuto a che fare con gravi reazioni anafilattiche.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici